Associazione Società Sportive Legnanesi, Carlo Bandera nuovo presidente

Dopo le dimissioni del consiglio in carica a febbraio, torna a riunirsi e da vita ad un nuovo consiglio ufficialmente eletto

LEGNANO – Nella serata di martedì si sono svolte le elezioni per rinnovare il consiglio dell’Associazione Società Sportive Legnanesi, dopo le dimissioni, avvenute a febbraio, dell’interno consiglio direttivo.

A guidare il sodalizio sarà il nuovo presidente Carlo Bandera, volto noto nell’associazionismo sportivo legnanese, che nel suo discorso di insediamento da voluto esprimere un ringraziamento al suo predecessore Carlo Cozzi ed a tutti i presidenti e consiglieri che in questi anni in mezzo a molte difficoltà hanno guidato l’associazione e reso possibile il coordinamento dell’associazionismo sportivo cittadino.

Bandera ha poi sottolineato il momento complesso ed elencato le priorità che la rinnovata ASSL vuole darsi, ossia mettersi a servizio delle società sportive locali, aprire uno sportello settimanale, raccogliere le esigenze, le problematiche e le prospettive delle società sportive cittadine, facendo una fotografia reale della situazione.

Altro punto su cui lavorare, l’analisi della situazione delle strutture sportive, con il loo grado e livello di utilizzo, il piano di possibili manutenzioni e delle migliorie possibili.

Il neo-presidente Bandera auspica inoltre una rinnovata disponibilità con l’Ufficio Sport del Comune per una collaborazione fattiva per quanto è necessario allo sviluppo e alla promozione dell’associazionismo sportivo legnanese, attraverso la sottoscrizione do convenzioni per il 2020/21, l’assegnazioni delle strutture alle società sportive, il dialogo con Euro.PA per le problematiche relative agli interventi manutentivi e di pulizia delle strutture sportive, la manutenzione e gli interventi specifici sulle strutture sportive e l’organizzazione di eventi sportivi.

Su questo ultimo punto, Bandera ha ipotizzato l’organizzazione di Campionati Legnanesi, dei Giochi della Gioventù e di Campionati Studenteschi. Oltre a questo l’ASSL vuole creare collaborazioni e incontri con società sportive di altri paesi europei e non, nell’ottica di elevare la conoscenza e la cultura sportiva nel nostro territorio.

Prevista anche la premiazione annuale di un gesto, di un evento “sportivo” che sia significativo del valore etico sociale dello sport e l’organizzazione di un incontro annuale di carattere culturale sportivo con la partecipazione di uomini di sport, atleti, tecnici, e studiosi.

Per finire, Bandera ha parlato anche di migliorare la comunicazione e l’immagine percepita della ASSL: “Il nostro lavoro ha come unico obiettivo quello di dare la possibilità ad ogni singola persona (bambino/ragazzo /adulto) di poter praticare nelle Associazioni sportive dilettantistiche legnanesi attività sportiva in sicurezza e qualità con la più ampia scelta di sport e di modalità: amatoriale, preagonistica, agonistica.