Bandera e la sua ASSL al lavoro per lo sport legnanese

Tutti i nomi dei componenti del nuovo Consiglio Direttivo

LEGNANO – L’Associazione delle Società Sportive Legnanesi ha riunito il nuovo consiglio direttivo per impostare il proprio piano operativo.

Il lavoro del consiglio direttivo – ha dichiarato il neo-presidente Carlo Banderadeve essere quello di rappresentanza di tutte le Associazioni Sportive Dilettantistiche legnanesi ed ogni singolo consigliere dovrà portare l’esperienza vissuta e maturata nella propria associazione e grazie a questa esperienza dovrà affrontare le problematiche di tutti. Quando saremo al tavolo del direttivo ogni consigliere dovrà togliere la divisa della propria associazione e dovrà indossare e difendere quella di tutte. Idealmente infatti, la divisa della ASSL riporta il logo di ogni associato.”

Bandera ha tenuto a precisare che già da questa settimana “ci sarà l’effettivo passaggio di consegne ma è già stato organizzato per giovedì 17 settembre un incontro con i referenti del Comune per poter verificare e magari ridefinire assieme i dettagli dei contratti che regolamentano i rapporti tra Comune, ASSL, Euro.PA e ne definiscono gli incarichi. Seguirà quindi un incontro con EuroPA e a partire dalla prossima settimana tutte le associazioni affiliate saranno contattate e coinvolte per poter ripartire assieme con un lavoro programmato specifico sugli impianti sportivi“.

In particolare saranno valutati il livello di utilizzo, il piano manutenzioni, le migliorie ed investimenti e le assegnazioni degli spazi palestre e campi.

L’agenda è molto fitta – fa sapere Banderama siamo determinati ed entro il 10 Ottobre manderemo un aggiornamento sul lavoro fatto e su quanto metteremo man mano in programma.”

Il Consiglio Direttivo dell’ASSL è composto dal Presidente Carlo Bandera, dal suo vice Giuseppe Garatti e dai consiglieri Mauro Martini, Gaudenzio Costacurta (segretario tesoriere), Agata Lazzati, Dario Parente, Gaetano D’Andrea, Alberto Frattini, Angelo Ferri, mentre Claudio Malamisura, Simone Zampini  e Mauro Stella compongono il Consiglio dei Probiviri.