Quantcast

Coppa Italia Coca Cola Cup, il Legnano rinuncia alla partecipazione

L’annuncio dato dal presidente Giovanni Munafò

LEGNANO – Una brutta notizia per i tifosi lilla: il Legnano ha deciso di rinunciare alla Coca Cola Cup, la Coppa Italia maggiore alla quale avrebbe avuto il diritto di partecipare grazie al secondo posto in classifica maturato nella scorsa stagione.

Una decisione sofferta ma di assoluto buon senso, come ha spiegato il presidente dell’A.C. Legnano Giovanni Munafò: “Ci tenevamo, era una bellissima esperienza da vivere con i nostri tifosi, ma le condizioni imposte dalle norme anti Covid la rendono improponibile. Sono previsti tamponi e test sierologici a giocatori e staff, non è garantita la territorialità, quindi avremmo potuto andare a giocare anche in Sicilia con i costi che si possono immaginare. Ma l’elemento decisivo sono le porte chiuse: senza i nostri tifosi, senza la metà dell’incasso che ci avrebbe fatto ammortizzare i costi della trasferta, davvero altissimi, andremmo a giocare solo per il blasone. Capisco che possa essere importante, ma non in una situazione come quella attuale: preferiamo concentrarci sugli obiettivi reali e alla nostra portata“.

La squadra lilla quindi prenderà parte solo alla Coppa Italia di Serie D, che dovrebbe iniziare ad inizio del mese di ottobre.