Folgore Legnano, l’ex Gazzardi bussa due volte

Una bella Folgore vince ad Ossona

OSSONA (MI) – Alle 15.30 di domenica 20 settembre va in scena il secondo incontro del girone di Coppa Lombardia di Prima Categoria. Ossona e Folgore si contendono punti importanti per il passaggio del turno. Mister Colombo riconferma il 352 con Ceveli tra i pali e il trio Ristori, Rosana e Monti in difesa. Sulle fasce rinnovata fiducia a Castellotti e Panozzo, centrocampo di corsa e qualità con Ciocia, Lo Piccolo e Carfora, coppia d’attacco Gazzardi e Ana Petre. Subentrano Cattaneo, Colombo F., Bigoni, De Angelis e Avella. A disposizione Colombo A., Brun e Guzmán.

Buona prestazione della Folgore Legnano che segna un gol per tempo e porta a casa tre punti preziosi ai danni di una squadra di casa poco produttiva. Il primo tempo vede gli ospiti manovrare con ordine e creare alcune occasioni di pericolo con le incursioni delle punte. È per Gazzardi la prima palla gol, il numero 9 spara a lato col mancino da buona posizione. L’ex del match ci mette pochi minuti a rifarsi, direttamente da calcio di punizione pennella sopra la barriera e mette nel sacco. Il primo tempo si chiude sul parziale di 0-1 con i padroni di casa che non riescono a creare occasioni da rete.

La ripresa non mostra grosse differenze, predominio territoriale grigiorosso e manovra palla a terra su un pregevole terreno di gioco. Il raddoppio nasce dai piedi del subentrato Cattaneo. Calcio di punizione da metà campo e sciabolata per Gazzardi che misura il rimbalzo e spara una bomba sotto la traversa. Per Ceveli solo un paio di brividi su palla inattiva, un colpo di testa bloccato in presa plastica e un tiro a lato nel finale. Il triplice fischio mette la parola fine ad una partita ben gestita dai ragazzi di Colombo.

Ottima la manovra ed evidente l’impronta di gioco del neo acquisto Lo Piccolo che trascina un giovane centrocampo. Bene anche la fase difensiva, Rosana e Monti confermano le buone prestazioni della stagione scorsa concedendo una sola conclusione nello specchio in novanta minuti.

Nel dopopartita qualche domanda ad Andrea Gazzardi, MVP di questa domenica: cosa significa sbloccarsi con una doppietta contro la tua ex squadra? Che cosa c’è di positivo in questa nuova Folgore? “Significa molto, ho ricevuto molti complimenti dai miei ex compagni e allenatore. Sono felice di aver lasciato una buona immagine di me e di continuare a fare cose positive. Vedo una Folgore cambiata dallo scorso anno, in grado di divertirsi di più e stancarsi di meno. È una Folgore solida che può pescare molto anche dalla panchina, giochiamo a calcio e abbiamo un giro palla che lega molto bene i giocatori in campo. Noto un bel cambiamento in pochi mesi e mi fa ben sperare.”

Appuntamento con il Cuggiono per la sfida che decide il passaggio del turno. La classifica ora vede al comando la Folgore Legnano a quota 4 a pari merito del Canegrate, segue l’Ossona a tre punti, mentre il Cuggiono resta a quota zero.