Il sindaco di Pesaro Matteo Ricci, ideatore della “Bicipolitana”, tira la volata a Lorenzo Radice

Verso la conclusione la campagna elettorale del PD verso le amministrative del prossimo fine settimana

LEGNANO – Per lo sprint finale cui è chiamato Lorenzo Radice in vista del primo turno delle Amministrative del 20 e 21 settembre, chi meglio di Matteo Ricci, il sindaco Pd di Pesaro ideatore della “Bicipolitana”? Ricci, giovedì 17 settembre, sarà l’ospite dell’incontro pomeridiano (inizio alle 14.30) organizzato dal Pd Legnano alla gelateria Soleluna di corso Magenta in cui, oltre al candidato sindaco della coalizione formata da Pd, Insieme per Legnano-Legnano Popolare e riLegnano, saranno presenti i candidati consiglieri comunali del Pd guidati dalla capolista Pinuccia Boggiani.

Facile immaginare che, nell’ambito dell’esperienza da primo cittadino di Pesaro, la mobilità dolce su due ruote, con l’attenzione all’ambiente e alla salute che l’accompagna, sarà uno dei temi forti dell’incontro, vista la possibilità di trattare di uno dei punti qualificanti del programma amministrativo di Radice, la Bicipolitana, con il sindaco che l’ha concepita e, in pieno lockdown, l’ha proposta come modello nazionale per ripensare a un modo alternativo di muoversi in città.

La Bicipolitana, infatti, in periodo di forte rischio contagi, non contribuisce soltanto a decongestionare la città dal traffico, ma, limitando il sovraffollamento dei mezzi pubblici, serve a combattere la diffusione del virus. “Con la Bicipolitana, già sperimentata in diverse città, possiamo unire i quartieri, i punti di interesse, gli uffici pubblici, il mercato e le strade di collegamento ai comuni vicini con una rete di percorsi sicura e ben segnalata – dice RadiceLo schema di rete con le “fermate” nei luoghi principali e le linee colorate, sul modello della metropolitana, rende il sistema intuitivo e semplice da fruire“.

Matteo Ricci (Pesaro, 18 luglio 1974) è diventato sindaco della sua città natale il 30 maggio 2014 ed è stato riconfermato nella carica il 26 maggio 2019. In precedenza è stato presidente della Provincia di Pesaro e Urbino dal 2009 al 2014. È stato vicepresidente del Partito Democratico dal 2013 al 2017 e, dal novembre 2014, è uno dei vicepresidenti dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI).