Quantcast

La fotonotizia di SportLegnano it

Raduno pre-campionato per gli arbitri legnanesi foto

I test atletici si sono svolti a Canegrate

LEGNANO – Nel rispetto delle norme anti-Covid, dettagliate nelle disposizioni contenute nel protocollo dell’Associazione Italiana Arbitri, la sezione di Legnano ha organizzato il consueto raduno pre-campionato riservato ad arbitri e osservatori arbitrali impegnati nei campionati del Comitato di Legnano.

L’eccezionalità della situazione che stiamo vivendo ha imposto di suddividere in più giorni il raduno per evitare assembramenti non consentiti, partendo dai test atletici riservati agli arbitri che si sono tenuti sabato mattina 12 settembre a Canegrate (il campo di via della Pace , sede usuale dei test non è al momento agibile).

Gli arbitri presenti, una quarantina, sono stati suddivisi in tre gruppi in base alle categorie di appartenenza e convocati a un’ora di distanza gli uni dagli altri per non creare assembramenti e sempre in questa logica, per una volta, doccia finale ciascuno a casa propria.

Tutto si è svolto al meglio grazie ai colleghi Fabrizio Giorgi (Assistente Lega Pro) e Fabrizio Carsenzuola (Arbitro Serie D) che hanno organizzato le prove atletiche, mentre nella sede sezionale a Legnano , agli ordini di Ignazio Ziino (ex Osservatore Serie A) e Ivan Cucco (Osservatore Serie D) gli osservatori arbitrali hanno seguito l’illustrazione delle nuove modifiche regolamentari contenute nella ”circolare 1-2020/21 IFAB” e sostenuto i quiz tecnici.

Nelle serate successive del 14-15-16 settembre nei locali sezionali gli arbitri, sempre suddivisi in tre gruppi, hanno completato il raduno con la parte tecnica sopra citata per gli osservatori. Per tutti gli arbitri e osservatori sono state inoltre illustrate le disposizioni regionali antivirus da osservare in occasione delle gare in cui saranno designati.

Al termine del raduno legittima la soddisfazione del presidente Giuseppe Lattuada per l’esito del raduno che quest’anno ha richiesto un impegno organizzativo importante e inusuale, suo personale e dei suoi collaboratori, mentre già si gettano le basi del nuovo corso arbitri che si terrà nel prossimo mese di ottobre.