Il sottosegretario Zampa: “Bisogna fermare il campionato!”

Oggi si riunirà il Consiglio straordinario della Lega per prendere una decisione

MILANO – Protocolli così imprecisi da non stabilire in serie A un limite di giocatori positivi o comunque indisponibili oltre il quale una partita viene automaticamente rinviata.

Così la questione Genoa diventa una patata bollente da far raffreddare in Lega. Oggi si riunirà il Consiglio straordinario della Lega per prendere una decisione, ma finora nessuna richiesta formale di spostare l’incontro con il Torino in cartellone sabato alle 18.

Eppure ci sono 14 casi di positività, di cui 10 tra i giocatori della squadra ligure mentre si attendono i risultati dei tamponi a Napoli in attesa della sfida contro la Juve di Pirlo.

«Il protocollo ha già dimostrato la sua efficacia, l’attenzione è massima, così come dall’inizio della ripresa dell’attività agonistica – spiega Paolo Zeppilli, presidente della Commissione -. I club stanno manifestando grande scrupolosità e disponibilità, tanto da prevedere controlli ogni due giorni»

Di altro parere il sottosegretario Sandra Zampa del Pd: ”

“Quando c’è un numero di positivi così alto – ha spiegato Sandra Zampa –  non si può che fermare il campionato. O positivi non sono in grado di giocare e soprattutto possono contagiare altre persone. Il protocollo sanitario è stato sottoscritto anche dalla Federazione calcio”.