Quantcast

Wiz Basket Legnano: “Dove eravamo rimasti?”

Il team legnanese ripartirà dalla Serie C Silver

LEGNANOLa Wiz Basket Legnano ’91 ripartirà dalla Serie C Silver. Il club del presidente Guido Azario ha infatti deciso di scambiare i diritti con Vimercate, potendo così accedere ad una categoria mai raggiunta prima nella trentennale storia del team.

Ma lasciamo spazio direttamente alla Wiz per una cronostoria di questo 2020, certamente memorabile.

Dove eravamo rimasti?

Ah, sì: eravamo rimasti ad un mese di febbraio decisamente tetro e carico di incognite per il futuro. Incognite che poi, lo sapete tutti, si disvelarono nel modo peggiore col ferale blocco dei campionati.

Eravamo rimasti, anche, alla nostra brillante classifica di allora: 32 punti – frutto di 16 partite e 3 perse -, secondi in serie D alle spalle dell’Indipendente Appiano Gentile (cittadina da onorare sempre e comunque ed il Pres Azario vi può spiegare il perché…), ma con un +1 nella fantomatica media inglese avendo già espugnato il parquet appianese.

Eravamo rimasti, allora, con numeri brillanti: vedi la miglio difesa del campionato e la miglior differenza tra punti fatti e subiti. Anche meglio, seppur di poco, della capolista.

Eravamo rimasti coccolando, dopo il raid di Cassano Magnago (66-71 per noi, ovviamente), la miglior prestazione stagionale di Giosuè Hamadi: 28 punti leggeri, pieni di talento, decisivi. Un quasi trentello che ci aveva riempito il cuore di fiducia perché, sai, la prima gara senza il caraibico, per di più in trasferta, per di più contro una squadra incazzosa, spargeva intorno a noi acre odore di trappola ben confezionata.

Eravamo rimasti esattamente lì, col “presidentun” contento come una Pasqua.

Poi, il buio. La catastrofe che tutti conosciamo. Ma siccome non tutti i mali vengono per nuocere, e siccome il “Dogui” è uno che nella corrida non ama nascondersi dietro le barriere di legno, ecco che nel giro di poche settimane, peraltro non senza qualche giorno di strizza, il nostro “front office”, aka Azario&Codari, porta a casa con grande determinazione il risultato: la serie C2 attraverso un non semplice “giro” di diritti e acquisizioni.

Quindi, per farla breve, il dove eravamo rimasti, vale solo per la “storia”, per le statistiche, per immagini ormai sbiadite. Thanks for the memories…
Da oggi si cambia il tempo dei verbi. Conta, conterà, solo il dove siamo: in serie C2. Categoria che per noi, per la nostra quasi trentennale vicenda sportiva e umana, rappresenta una novità assoluta. Una bella e accattivante novità, vien da dire.

Rivedere oggi le fotografie, davvero “pionieristiche”, della formazione che partecipò, con onore bisogna aggiungere, al primo campionato di Prima Divisione, mette quasi tenerezza e strappa malinconici sorrisi, figli solo del “tempus fugit”. Oggi, invece, celebriamo con gioia la squadra allestita dal magico duo Codari&Ferrara che, da poche ore, ha ripreso l’attività con il consueto menù: preparazione atletica, sudore, lacrime, improperi, dolori muscolari disseminati, sangue, armonia e folclore misti ad agonismo e furore.
Atmosfere in bilico tra John Fante e John Steinbeck.

Adesso toccherà al buon Andrea “Ciro” Ferrara trovare una sintesi tra questi due giganti della letteratura americana e, magari, ce lo auguriamo tutti, lo vogliamo tutti, scrivere, con tempi e metodi adeguati, la sceneggiatura per una “Perfect season”. Perché, lo sapete, in casa WIZ Legnano Basket ’91, è normale essere straordinari. Da sempre.”