Quantcast

DPCM: verso la chiusura di palestre e parrucchieri, oltre ad un lockdown generale nel fine settimana

Domenica sera entrerà in vigore il nuovo decretone di Conte

ROMA –  Finora solo una ridda di voci che da ore si rincorrono, ma la base del nuovo DPCM sembra ormai fatta.

Conte vuole chiudere oltre a tutti gli sport da contatto, come già avvenuto in Lombardia, anche palestre, parrucchieri e centri estetici, oltre a Sale slot, sale bingo, cinema e teatri.

Una chiusura che da subito interesserà tutte le Regioni italiane con un alto numero di contagi in proporzione agli abitanti

Ma la proposta shock riguarda la chiusura generale nel fine settimana con un lockdown totale che sarebbe stato proposto da più parti, ma che al momento potrebbe essere escluso, almeno in questa fase.

Poi coprifuoco settimanale alle 22.

Rimangono aperte le scuole ma arrivano indicazioni per disporre  orari scaglionati per scuole superiori e università.

Si punta poi a raggiungere quota 200mila tamponi giornalieri.

Misure queste che potrebbero essere poi inasprite nel caso in cui i contagi possano aumentare. Il nuovo documento verrà firmato dal presidente del Consiglio domani, 18 ottobre con effetto immediato.