Il “palestraio” Walter Ghezzi contro il governo

Un lungo intervento per tutelare la professionalità delle palestre contro il dpcm

PARABIAGO – “Il 1 di giugno ripreso lo sport, per mesi aperti e senza problemi. Adesso tutto chiuso!” spiega il titolare della Walter Gym che con un lungo intervento si scaglia contro il governo.

ghezzi

“Gli unici che prendono soldi sono i politici! E’ facile parlare con i soldi in tasca”.

“Abbiamo avuto controlli persino dei nas e poi ci hanno fatto chiudere. Chiese aperte, scuole aperte e mezzi pubblici aperti. Dove ci sono contagi sono aperti. Noi chiusi! Insieme ai ristoranti che chiudono alle 18? Il senso??“.

“Qualcuno ha messo gli attrezzi fuori, ma quando può durare una cosa del genere e che senso ha? Nelle palestre c’è stato lo 0.2% di contagiati  e ci chiudono!”.

Il ministro Spadafora? Non viene minimamente considerato!”.

Se Milano è pieno di positivi, che si chiuda Milano. Avevano chiuso Codogno ecc. Adesso tocca a Milano se la città è fuori controllo. Ma i paesini non hanno i numeri preoccupanti delle megalopoli”.