Quantcast

Lo sport scende in piazza a Milano

Un flash mod sotto il Palazzo della Regione per chiedere rispetto per lo sport

MILANO – Sabato 24 ottobre alle 14.00 le associazioni sportive della Lombardia si danno appuntamento in Piazza Regione Lombardia per animare un flash mob al fine di sensibilizzare l’opinione pubblica e media sul futuro dello sport.

In una dichiarazione pubblica in tv sabato scorso – si legge nel comunicato stampa degli organizzatori – è stato detto che alle palestre e piscine veniva data una settimana di tempo per adeguarsi ai protocolli e che in difetto sarebbero stati presi provvedimenti per sospendere tutta l’attività sportiva in Italia. Nei giorni successivi, la sola notizia di un possibile lockdown dello sport indoor ha ovviamente fatto crollare l’affluenza nei centri sportivi mettendo ancora più in crisi un settore già profondamente ferito.”

Una sentenza già scritta. La spada di Damocle che pende ora sulla testa dello sport indoor è frutto di un concetto bislacco. In sintesi è come se tutte le autostrade venissero chiuse perché qualcuno viola i limiti autostradali o il parcheggio in strada venisse vietato perché qualcuno sosta in doppia fila. In sintesi multare e punire i trasgressori è giusto, ma punire tutta una categoria per l’errore di qualcuno no.”

Controlli in corso. Abbiamo notizia di una operazione di controllo sul territorio di tantissime palestre e piscine.
E ciò è giusto. Ci risulta anche che la stragrande maggioranza fosse in regola, ma non è questo il punto.”

Sport: Regole e disciplina. Colpire lo sport indoor come fosse l’unico colpevole del propagarsi della malattia è profondamente ingiusto. Primo: perché proprio le palestre sono il luogo in cui è più è più facile obbligare gli utenti a seguire regole e protocolli perché “usi ad obbedir tacendo”. Nel senso che lo sport è regola e disciplina.
Cosa che non si può dire per altre attività ricreative. Secondo perché è notorio quanto lo sport sia fonte di salute e un posto dove i più giovani sono meno a rischio rispetto alla strada, e non solo per motivi sanitari.”

Rispetto per lo sport. L’autoconvocazione delle palestre lombarde ha per scopo la richiesta di rispetto per ciò che rappresenta lo sport per tanti cittadini. E anche giustizia affinchè se ci dovrà essere un lockdown totale , perché la situazione lo richiede davvero, che sia. Ma che non si usi lo sport come foglia di fico e lo si immoli ,come già è precedentemente accaduto, prima di chiudere tutto. In piazza sabato 24 ottobre 2020 il messaggio sarà rivolto alle autorità che saranno gradite ospiti qualora volessero accettare il nostro invito.”

Flash mod Piazza Regione Lombardia Sport