Quantcast

Lombardia, tutti a casa dalle 23 alle 5

Da giovedì 22 ottobre fino al 13 novembre

MILANO – E’ stata emanata oggi una nuova ordinanza, firmata dal Ministro della Salute Roberto Speranza e dal Presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, che da giovedì 22 ottobre 2020 vieta in Lombardia gli spostamenti dalle ore 23 alle ore 5 del giorno successivo (il cosiddetto “coprifuoco“, termine che evoca ben altri e più drammatici ricordi…), “allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID – 19, su tutto il territorio della Regione Lombardia.”

Saranno ammessi, spiega l’Ordinanza, solo spostamenti “motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità o d’urgenza ovvero per motivi di salute; è in ogni caso consentito il rientro presso il proprio domicilio, dimora o residenza.” Per dimostrarlo sarà necessario compilare un’apposita autocertificazione.

L’obbligo, che durerà fino al prossimo 13 novembre, prevede l’applicazione di pesanti sanzioni, che (in base all’art. 4 del decreto-legge n.19/2020 richiamato nell’Ordinanza) possono andare dai 400 ai 3.000 euro, che possono aumentare “per coloro che reiterino le violazioni” o nell’ipotesi di “utilizzo di un veicolo”.