Serie D, il Covid ferma anche la Castellanzese

Dopo Lavagnese-Legnano, saltano anche altre due gare della quarta di andata

CASTELLANZA (VA) – Dopo lo stop al Legnano da parte dell’Azienda per la Tutela della Salute alla trasferta a Lavagna (leggi QUI >>), altri due incontri della quarta giornata di andata di Serie D saltano a causa del Covid.

Uno di questi riguarda la Castellanzese, che domenica avrebbe dovuto ospoitare al “Provasi” il Casale. La squadra piemontese ha chiesto ed ottenuto dal Dipartimento Interegionale della Lega Nazionale Dilettanti il rinvio della gara, dopo che è risultato positivo al coronavirus uno dei membri dello staff nerostellato. Per la stessa ragione salterà anche la gara che la Juniores del Casale avrebbe dovuto giocare con i pari età del Gozzano.

Non si scenderà in campo neppure a Varese, dove era in programma la gara tra i biancorossi e la Caronnese. Anche in questo caso un membro dello staff della squadra ospite sarebbe entrato in contatto, in ambito extracalcistico per altro, con un positivo, cosa che ha spinto la squadra di Caronno in via precauzionale a chiedere il rinvio della gara, già fissato per il prossimo 18 novembre.

A questo punto salgono a dieci le gare rinviate nei primi quattro turni di campionato, di cui ben nove a causa di positività al Covid: Casale-Gozzano e Sanremese-Lavagnese nella prima giornata, Chieri-Legnano, Città di Varese-Pont Donnaz e Lavagnese-Casale (quest’ultima per il maltempo) nella seconda, Imperia-Città di Varese e Legnano-Gozzano nella terza e Lavagnese-Legnano, Castellanzese-Casale e Città di Varese-Caronnese nella quarta.