Quantcast

Tajana, aprire il Luna Park scelta inaccettabile

Una decisione che va in contrasto con lo stop a tutte le attività sportive giovanili decretato dalla Regione

LEGNANOI ragazzi legnanesi non potranno praticare i loro sport preferiti, ma potranno tranquillamente divertirsi con le giostre del Luna Park. Una decisione, quella annunciata dal Comune di Legnano (leggi la notizia QUI >>) che ha mandato su tutte le furie Marco Tajana, Presidente dei Knights Legnano, che dopo l’Ordinanza della Regione Lombardia ha dovuto bloccare tutta l’attività sportiva del proprio club.

Esprimo tutta la mia indignazione – commenta Tajanaperchè non è possibile che, dopo aver preso una corretta decisione, questa venga riveduta, anche alla luce di quello che è stato deciso sullo sport, sopratutto lo sport praticato dai più giovani“.

E’ incomprensibile – continua il Presidente dei Knightsspero sia un errore, altrimenti questa Giunta parte già con il piede sbagliato e con la logica che i Partiti sovrastano la figura del Sindaco.”

Non è accettabile che noi non possiamo fare sport con in ragazzi e poi venga aperto il Luna Park, è una cosa insensata e fuori da ogni luogo“, conclude Tajana.