Quantcast

COVID LOMBARDIA: continua la discesa!

I morti aumentano, ma sarà l'ultimo dato a calare. Intanto cala la pressione sugli ospedali

MILANO – Continua la lenta ma inesorabile discesa dei dati covid di Regione Lombardia che vanno tendenzialmente stabilizzandosi verso il basso.

La buona notizia è la diminuzione dei dati ospedalieri -118 (tot. 7996; ieri -246). Meglio anche le Terapie Intensive -8 (tot. 934; ieri +10),  ma decessi ancora tendenzialmente in aumento +207 (ieri +155).

Il rapporto positivi/tamponi totali: +12,88% (ieri +12,30%) prosegue costante.

I positivi al tampone, o somma di tutti i dati precedenti è oggi di 5697 (ieri +5173) a fronte di 44231 (ieri +42063) tamponi totali.

Province lombarde osservate: MI +2060 (ieri +2261), MB +666 (ieri +369), VA +559 (ieri +463).
Numeri e dati che seguono un trend di discesa costante, ma comunque molto lenta. Chi si aspettava un dato migliore sul numero dei decessi resterà deluso probabilmente per altri giorni a seguire.
Andrà meglio con gli ospedalizzati adesso che la medicina di prossimità inizia a funzionare con protocolli di cura purtroppo arrivati tardivamente e che se fatti a suo tempo avrebbero potuto contenere meglio l’emergenza.
In ogni caso numeri ancora molto alti per pensare alla Lombardia come ad una zona fuori pericolo, ma è chiaro che la regione sarà una della prime ad uscire dalla pressione ospedaliera rispetto alle altre zone d’Italia.
La regione ha chiesto da domani di passare zona arancione, ma la risposta ci sarà probabilmente sabato. La città di Milano intanto va sotto quota 1 con l’R/T che arriva a 0,86 in lento e costante miglioramento che fa ben sperare per dicembre.