Indice RT verso quota 1, poi si potrà riaprire

Dati in costante miglioramento in tutta la Regione

MILANO – Con la dicitura “indice di contagio Rt”, si intende un parametro usato dalle istituzioni sanitarie per definire la potenziale trasmissibilità di una malattia infettiva in un dato periodo di tempo.

Ormai in tanti hanno imparato che questo valore per essere fondamentale alla riapertura deve andare sotto quota 1.

In Lombardia per diverse settimane il valore aveva abbondantemente superato quota 2 ma oggi nella Regione la quota media è di 1,46.

A Milano città è sceso fino a 1,2.

In altre zone della Lombardia è molto vicino a quota 1.

La provincia di Lodi è quella con il valore più basso di tutta la Lombardia, 1,113.

A Varese l’Rt attuale è di 1,208.

Il Milanese è molto variegato e passa da 1,45 a 1,16 per i paesi dell’Hinterland.

L’assessore Gallera ha dichiarato che: “Qusto è il “risultato positivo” dell’introduzione di “azioni messe in campo dalla Regione” a partire dalla seconda metà del mese scorso, comprendenti l’istituzione del coprifuoco su tutto il suolo lombardo a partire dalle 23 sino alle 5 di mattino, oltre alla chiusura di bar e ristoranti alle ore 18″.

Si attendono quindi i risultati dell’introduzione della zona rossa per poter quando meno avvicinarsi a quota 1 e poter riaprire bar, ristoranti e centri sportivi.