Quantcast

Legnano, nasce Cittadinanza Attiva, un sostegno per l’associazionismo cittadino

una nuova Organizzazione no-profit per aiutare le associazioni che si occupano di sociale e tutela dell'ambiente

LEGNANO – E’ nata nella Città del Carroccio Cittadinanza Attiva, una nuova Organizzazione no-profit che si prefigge lo scopo di aiutare le associazioni già esistenti in città e che si occupano di sociale e tutela dell’ambiente nel reperire risorse economiche e materiali, volontari, professionisti ma anche artigiani che possano aiutare questi enti che al momento si trovano in difficoltà nel portare loro stessi aiuto ai loro assistiti.

Reperire un aiuto in segreteria, un autista per guidare i pulmini dei disabili, ma anche l’acquisto di farmaci, alimenti per animali, materiale di cancelleria: questi alcuni esempi di ciò che la Cittadinanza Attiva si pone tra i propri obbiettivi. Le risorse raccolte verranno prioritariamente spese presso attività commerciali di Legnano in modo da creare una rete di aiuto reciproco per la cittadinanza.

I soci fondatori, Umberto Ceriani, Maria Rosa Mapelli (AFAMP – Associazione Famigliari di Malati Psichici APS), Rosanna Carnovali (ASPI – Associazione Parkinson di Legnano APS), Marta Milone (Amici di Sonia Onlus), Sara Vega (Centro Recupero Selvatici Rifugio Casaringhio APS) ed Antonella Legnani (Protezione Animali di Legnano ODV) hanno anche lanciato un appello a tutta la cittadinanza legnanese perchè possa collaborare con Cittadinanza Attiva per aiutare il mondo associazionistico legnanese:

Il periodo storico che stiamo attraversando, per via della pandemia e della diminuzione delle disponibilità economiche di molte famiglie, coinvolge moralmente la società civile chiedendo di dimostrare la solidarietà che come cittadini sappiamo di poter dare.

I bisogni della collettività crescono nel momento in cui il welfare pubblico è sempre più in contrazione: non mancano esempi nella vita quotidiana di bisogni che lo Stato non è più in grado di garantire e sempre più spesso intervengono associazioni private ad aiutare le persone bisognose di aiuto: dall’assistenza a disabili, emarginati e malati, agli interventi di tutela dell’ambiente, della fauna selvatica ferita o in difficoltà, del mondo culturale fortemente provato in questo momento.

Ed è grazie al lavoro quotidiano e gratuito delle nostre associazioni che si riesce a far fronte, anche se solo parzialmente in certi ambiti, ai bisogni della comunità. Covid-19 ha dimostrato e continua a dimostrare che le necessità sono in costante aumento e che gli enti associativi hanno bisogno del supporto di tutti per poter continuare le proprie attività.

Per questo motivo un gruppo di associazioni legnanesi, con questo messaggio, vuole lanciare un appello alla società civile per dare inizio ad una mobilitazione collettiva che possa agire positivamente al fine di non restare passivi di fronte alle difficoltà dei nostri concittadini.

Chiediamo quindi sostegno a tutti (privati cittadini, aziende, enti pubblici) per portare un contributo in ambito sociale-assistenziale o nella tutela degli animali e della natura, nessuno aiuto sarà troppo piccolo o marginale per essere ignorato.

È stato creato il sito internet www.cittadinanza-attiva.com dove queste prime associazioni promotrici dell’iniziativa hanno indicato ciò di cui più hanno bisogno, da volontari a necessità materiali fino a specifiche professionalità.

Siamo certi che questo appello favorirà l’attenzione, l’ascolto e la partecipazione dei cittadini nella speranza che altre associazioni vorranno unirsi per la realizzazione di questo progetto, per creare reti associative di aiuto reciproco e per avere la possibilità, insieme, di realizzare programmi congiunti.

Le nostre attività nascono sul territorio di Legnano, ma auspichiamo di poter presto estendere l’operatività su tutti i Comuni dell’Alto Milanese portando aiuto alle realtà associative che si vorranno aggregare a questo progetto. Inoltre le donazioni raccolte verranno utilizzate prioritariamente presso gli esercizi commerciali della città al fine di supportare i nostri commercianti, creando così un circolo virtuoso di persone e risorse.”

Per qualsiasi dubbio, domanda o disponibilità potete inviare una mail a info@cittadinanza-attiva.com o contattare la pagina Facebook www.facebook.com/cittadinanzaattivalegnano