LOMBARDIA: gli ospedali reggono, ma i dati non chiariscono i guariti e dimessi.

Quasi 20mila tamponi in meno e cifre che rimangono congelati per i guariti. Si normalizza Varese

MILANO –  I  tamponi effettuati oggi sono 38.702, i nuovi positivi 8.060. Il rapporto è pari al 20,8% (ieri +22,87%)

I guariti/dimessi sono 1.617.

Questa in sintesi la giornata odierna in cui emergono dati incoraggianti relativi agli ospedali: le terapie intensive sono stabili mentre gli ospedalizzati scendono rispetto al giorno precedente:

ospedalizzati: +160 (ieri +302) e terapie intensive: +20 (ieri +16).

Aumentano ancora i decessi: +181 (ieri +158)

Questi i dati delle province: MI +3302 (ieri +2895), MB +1140 (ieri +936), BG +354 (ieri +142), BS +644 (ieri +467),LO +149 (ieri +181), VA +685 (ieri +1341), CR 82, SO 92, LC 329, MN 214
dati lombardia
Sul dato di Varese è evidente che negli scorsi giorni si sono sommati malati e positivi. Oggi sicuramente si tratta di cifre normalizzate.
Il dubbio invece riguarda i guariti: troppo pochi rispetto alle cifre della settimana, il che ci fa pensare ad un dato bomba nella prossima settimana con un mega recupero di numeri oggi non conteggiati.
La province di Sondrio, Cremona, Lodi potrebbero già essere zona arancione.