LOMBARDIA: i dati confermano un rallentamento del virus

Rapporto costante dei dati, ma i decessi continuano ad aumentare

MILANO – Rallentano gli ospedalizzati e le terapie intensive, ma il rapporto  positivi/tamponi totali non cala. I dati di oggi confermano che il virus sta rallentando, ma che ancora c’è pressione sugli ospedali e sul controllo stesso della pandemia che non sembra voler lasciare la Lombardia.

Continua il rallentamento dei dati ospedalieri ma crescono i decessi. Crolla il numero dei tamponi netti (i cosidetti primi tamponi) e cresce quindi il rapporto dei positivi/tamponi (in cui conta il ruolo dei tamponi rapidi).

dati lombardia

Ecco i dati

– ospedalizzati: +13 (tot. 8304; ieri -32)
– terapie intensive: +15 (tot. 930; ieri +12)
– quarantene: +4033 (tot. 150407; ieri +3517)
– positivi attivi, o somma dei tre dati precedenti: +4061 (tot. 159641; ieri +3497)
guariti: +4985 (ieri +3791)
– decessi: +175 (ieri +165)
– contagi totali, o positivi al tampone, o somma di tutti i dati precedenti: +9221 (ieri +7453)
tamponi totali: +42248 (ieri +37595)
– tamponi netti: +13213 (ieri +15423)
– Rapporto: +21,83% (ieri +19,82%)
– Rapporto positivi/tamponi netti: +69,79% (ieri +48,32%)
I nuovi casi per provincia
Milano: 3.706;
Monza e Brianza: 986+3;
Como: 948;
Varese: 922.
Brescia: 623;
Sondrio: 390;
Pavia: 385;
Mantova: 275;
Lecco: 255;
Bergamo: 249;
Lodi: 156;
Cremona: 124;