LOMBARDIA: i dati di recupero “falsano” il martedì.

Boom dei casi a Varese, raddoppiati rispetto a ieri, così come i morti, ma i dati sono un "recupero"

MILANO – Un martedì di dati di “recupero” che se da un lato preoccupa e non poco considerato i decessi più che raddoppiati rispetto a ieri, dall’altro sottolinea come purtroppo l’agglomerato totale di dati recuperati in qualche modo dalla settimana precedente vale come il due di briscola.

ATS dovrebbe quanto meno aggiornate in maniera quotidiana i propri dati senza il solito “Recuperone”, che oggi oltre ai decessi riguarda anche la provincia di Varese passata da 723 casi di ieri a 1830 di oggi, visto che tutte le altre provincia sono in linea con i dati degli scorsi giorni.

Cifre alla mano, per quanto possano valere oggi, ci dicono che gli ospedalizzati sono raddoppiati rispetto a ieri 250 (tot. 8151; ieri +120) e così le terapie intensive: +39 (tot. 894; ieri +18)

Di contro il rapporto positivi/tamponi totali resta come ieri al 22%