Quantcast

Lombardia in zona rossa, cacciatori e pescatori restano a casa

Lo ha chiarito la Prefettura di Milano dopo un quesito posto dalla Regione

MILANO – Il lockdown imposto alla Lombardia dall’ultimo DPCM, dopo l’inserimento della regione in zona rossa, porta allo stop anche di caccia e pesca.

La Regione Lombardia ha infatti ricevuto risposta dalla Prefettura di Milano ad una richiesta di chiarimenti sulla possibilità di proseguire le attività venatorie e di pesca amatoriale, vista la possibilità di svolgere attività sportiva esclusivamente all’aperto e in forma individuale indicate nel DPCM.

Risposta però negativa, in quanto secondo la Prefettura milanese – come comunicato dalla stessa Regione Lombardia – è necessario dare un’interpretazione restrittiva che porta a non considerare caccia e pesca come attività sportive, a meno che non si tratti di pesca sportiva e tiro a volo, discipline riconosciute dal CONI e quindi praticabili.