Quantcast

CIAO PABLITO!

Se ne va un altro pezzo della storia del calcio

PRATO – Se ne va un altro pezzo di storia del calcio. Dopo Diego Armando Maradona, ci saluta oggi Paolo Rossi.

Paolo Rossi

Il Pablito nazionale ce lo ricordiamo tutti per quanto fatto nel 1982 ai Mondiali di Spagna. Tre gol al Brasile, due alla Polonia, uno alla Germania in finale e così le sue prodezze ci hanno fatto vincere il Mondiale. nel medesimo anno vinse anche il Pallone d’Oro ed il titolo di capocannoniere, unico giocatore della storia insieme al solo Ronaldo.

Paolo Rossi iniziò a giocare a Prato a 9 anni, poi il Vicenza, passò al Perugia e poi alla Juventus, infine Milan e Verona.

Con la Juventus ha vinto tutto: due scudetti, una coppa delle coppe, una Supercoppa Uefa e una Coppa dei Campioni.

Rossi Paolo

A 64 anni, per colpa di un male incurabile, lascia la moglie, Federica, e tre figli: Sofia Elena, Maria Vittoria e Alessandro.