Quantcast

Ecco il piano vaccinale per la Lombardia!

Primi vaccini "simbolici" il 27 dicembre, ma fino a metà gennaio non si inizia

MILANO –  “È già stato predisposto il piano vaccinale che comprende 65 posti di stoccaggio, è tutto preparato, varieranno le modalità visto che certi vaccini hanno certe necessità, altri ne hanno altre ma è stato tutto assolutamente previsto, compresi i luoghi dove si faranno le vaccinazioni che potranno anche essere gli ospedali”.

Così il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana in merito al piano vaccinale anti covid.

Il 27 mattina al Niguarda arrivano le primissime 1.620 dosi e da qui verranno distribuite nelle 11 province lombarde e nella Città metropolitana di Milano.

Verranno inoculate ai primi cittadini lombardi che fanno parte del mondo della sanità. Tra gli ultimi giorni di quest’anno e i primi prossimo anno, inizierà ad arrivare la fornitura sostanziale per iniziare a vaccinare tutti i cittadini. È stato già predisposto un piano vaccinale. I siti di stoccaggio sono 65“.

In Italia sarà la Lombardia a ricevere la maggior quantità di dosi del vaccino anti-Covid della Pfizer nella prima consegna della quale però non si conosce ancora il giorno. La Regione avrà 304.955 ‘shot’, secondo l’ufficio del commissario straordinario all’emergenza Domenico Arcuri.