Quantcast

Mister Brando: “Gli episodi sono girati a nostro sfavore”

L'analisi della sconfitta contro la capolista Bra nel recupero

LEGNANO – Il giorno dopo LegnanoBra è ricco di pensieri, di sensazioni, di momenti vissuti ieri in partita, e in diretta streaming per i tifosi lilla, che ci sono mancati in queste settimane di continui rinvii. Bisogna parlare di calcio certo, ma è doveroso ammettere che quest’anno non si sta giocando un campionato normale, equilibrato. Il Legnano in tre mesi ha giocato solamente sette partite, altre squadre ancora meno e altre invece molte di più: capirete bene che ogni discorso tecnico tattico avrà importanza fino a un certo punto.

Ma cerchiamo di analizzare lo stesso la sconfitta dei lilla ieri pomeriggio. I lilla non hanno giocato male, anzi hanno tenuto testa alla squadra, parla la classifica, più in forma e una delle più forti del campionato. È stata una partita contraddistinta da tanto agonismo e forse nervosismo soprattutto nelle fasi iniziali della gara, si è vista anche una maggiore supremazia fisica da parte della formazione ospite: il centrocampo lilla è sicuramente molto tecnico, Di Lernia e Ronzoni sono due incontristi molto forti ma ieri pomeriggio è stata dura affrontare i colossi del Bra, Cardore su tutti, nei duelli di testa e quindi anche sui calci piazzati.

I legnanesi infatti prendono il primo gol proprio su calcio da fermo con una bellissima punizione del numero 10 Cardore. L’ingesso di Pellini e del giovane Fondi non hanno dato gli effetti sperati e quindi altra palla filtrante e altro gol, questa volta di Merkaj.

Lucio Brando nel post partita dichiarerà: “Ero convinto fosse in fuorigioco, gli episodi sono girati a nostro sfavore”. E il mister lilla ha ragione: nella prima frazione di gioco infatti Cocuzza viene atterrato proprio al limite dell’area, e se fosse stato rigore? È il mistero del calcio e appunto degli episodi, che a volte determinano o meno l’andazzo di un’intera partita o addirittura di un campionato.

Tutto sommato è statti un buonissimo Legnano, contro comunque un’ottima squadra che quasi sicuramente lotterà per le prime posizioni, vista la situazione in classifica e la momentanea imbattibilità dei ragazzi di Daidola. La squadra di Mister Brando archivia la sconfitta e si prepara per una nuova battaglia in casa del Derthona (uscito mercoledì vincente dal campo dell’Arconatese), con la speranza che si possa giocare, ovviamente.