Quantcast

Palio di Legnano, anche questo Natale le Contrade vicine ai legnanesi in difficoltà foto

Nonostante ogni attività siano blocca da mesi, il mondo del Palio resta sempre attivo in campo solidale

LEGNANO – Presentata a Palazzo Malinverni a Legnano dal Collegio dei Capitani e delle Contrade per  la “Spesa solidale 2020“. Un’iniziativa solidale portata avanti ormai da sei anni che vede, al fianco del Collegio, anche la Famiglia Legnanese e l’Oratorio delle Castellane, che insieme hanno raccolto una cifra complessiva di 9.000 euro che verranno trasformate in carte solidali del valore di 50 euro distribuite ai cittadini legnanesi in difficoltà tramite le Caritas parrocchiali.

Le Contrade, pur vivendo un momento non semplice, con le loro attività completamente bloccate a causa dell’epidemia, hanno saputo e voluto sostenere chi sta vivendo situazioni di difficoltà“, ha dichiarato Giuseppe La Rocca, Gran Maestro del Collegio dei Capitani e delle Contrade.

Stiamo vivendo un momento complicato, ci stiamo avvicinando ad un Natale diverso, e c’è una gran voglia di ripartire con l’attenzione nei confronti di chi ha bisogno del nostro sostegno“, ha aggiunto La Rocca, che ha poi annunciato che il Collegio sta studiando “una strategia che ci porti a correre il Palio il prossimo anno, che non potrà comunque mai essere un palio “ridotto”. Dovrà però essere un Palio più attento. Faremo il possibile e qualcosa di più per cercare già dal 2021 di tornare ad essere presenti, nella speranza che possano esserci le condizioni sanitarie tali da permettere di svolgerlo in assoluta sicurezza e senza rischi per la salute.”

Lorenzo Radice, Sindaco di Legnano, ha accolto con favore l’iniziativa benefica delle Contrade: “Un’iniziava che fa bene alla Città, una Città molto ricca da un punto di vista associativo e sociale, che in questi mesi si è data molto da fare nel campo della solidarietà. Tenere viva la nostra comunità è qualcosa davvero fondamentale ed anche questa iniziativa, davvero lodevole, va in questa direzione“.

E’ estremamente positivo – ha aggiunto Radiceche realtà intermedie tra il singolo cittadino e le istituzioni, come il mondo dell’associazionismo e quello del Palio, siano così attive nella nostra città. Si tratta di corpi intermedi fondamentali per la tenuta sociale della nostra comunità.”

Questa rete è fondamentale ed da sostenere. Le contrade si stanno dannando per andare avanti, ma al tempo stesso hanno raccolto risorse per rimetterle in gioco per aiutare gli altri. E’ qualcosa che rende bella, unica e forte la nostra città, un patrimonio che ci contraddistingue da altre realtà a noi vicine”, ha concluso il Primo Cittadino legnanese.