Quantcast

A.C. Legnano, Munafó: “Sono tutti in discussione”

Duro il commento del Presidente lilla dopo la brutta sconfitta sul campo della Caronnese

LEGNANO – “Sono molto amareggiato.” Non usa giri di parole il Presidente dell’A.C. Legnano Giovanni Munafò nel commentare dalla pagina web ufficiale del club la brutta prestazione della sua squadra nella trasferta di Caronno, andata oltretutto in onda in diretta nazionale su SportItalia.

Munafò sottolinea i grandi sforzi sostenuti in sede di campagna acquisti, nonostante le evidenti difficoltà dovute all’epidemia che ha bloccato sul più bello la scorsa stagione con i lilla lanciati verso la Serie C: “La società non solo ha fatto un imponente mercato estivo profondendo grandi sforzi, ma si è ripetuta in questa sessione invernale dimostrando la forza delle proprie intenzioni. Abbiamo acquistato elementi che ci possono far fare il salto di qualità, e quindi non ci sono più scuse.”

Il massimo dirigente lilla punta il dito soorattutto sui giocatori di esperienza, apparsi anche oggi poco incisivi, e non tralascia un messaggio anche per Mister Brando: “Sono tutti in discussione, dal mister all’ultimo dei giocatori. E basta dar la colpa sempre ai giovani: mi aspetto molto di più dai veterani, dai giocatori di nome e di esperienza. Il mercato chiude a febbraio: nessuno è garantito, tutti devono meritarsi la maglia. Se qualcuno è venuto a passeggiare in campo ha sbagliato posto. La maglia del Legnano non consente questo atteggiamento“.

Anche se il Legnano ha ancora tre partite da recuperare e quindi virtualmente potrebbe rientrare pienamente in zona playoff, oggi con 15 punti in 11 partite la classifica ci pone temporaneamente ad un passo dal baratro.

Serve un deciso cambio di passo. E forse non solo di quello, stando alle parole del Presidente…