Quantcast

Il diesel resta sempre l’auto più richiesta

Ritorna il segno positivo per il mercato delle auto usate, con il diesel che si conferma l’alimentazione più richiesta.

MILANO – In Lombardia nel II sem. 2020 ritorna il segno positivo per il mercato delle auto usate, con il diesel che si conferma l’alimentazione più richiesta. L’età media delle vetture in vendita è di 8,1 anni, il prezzo medio di € 14.950.

La Golf è il modello più richiesto in assoluto, mentre tra le ibride spicca la Toyota Yaris e tra le elettriche la Tesla Model 3

Milano prima provincia per passaggi di proprietà, ma rispetto alla popolazione residente maggiorenne Sondrio è la più dinamica. Cremona è la “più cara”, Pavia la “più economica”

Dopo i primi sei mesi segnati dall’impatto del lockdown, il mercato delle auto usate in Lombardia ritorna tra alti e bassi con il segno positivo. Secondo l’Osservatorio di AutoScout24 (www.autoscout24.it) -il principale portale in Europa di annunci di auto e moto-, su base dati ACI, in Lombardia nel II semestre 2020, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, i passaggi di proprietà di auto usate sono crescuti del +4,1% (236.163 atti), un dato leggermente superiore alla media nazionale (+3,4%).

Nel II semestre la regione si posiziona sempre al 1° posto in Italia per numerosità, ma se si confrontano i dati con la popolazione residente maggiorenne si classifica al 19° posto posto con 281,1 passaggi netti ogni 10mila abitanti.

La classifica delle province per numero di passaggi di proprietà vede in testa Milano con 65.797 atti (+3,3%), seguita da Brescia con 34.617 (+7,5%), Bergamo con 27.191 (+5,2%), Varese con 21.572 (+1,6%), Monza-Brianza con 19.207 (+0,5%), Pavia con 14.849 (+4,9%), Como con 14.229 (+4,4%), Mantova con 10.691 (+3%), Cremona con 8.939 (+5%), Lecco con 8.010 (+5,7%), Lodi con 5.850 (+7%) e Sondrio con 5.213 (+5,3%).

Rispetto alla popolazione residente maggiorenne la situazione si trasforma: prima Sondrio con 342,5 passaggi ogni 10mila abitanti, seguita da Brescia (331,8), Pavia (322), Mantova (311,8), Lodi (308,2), Bergamo (296,5), Cremona (296,4), Varese (290,5), Lecco (285,1), Como (283,4), Monza-Brianza (264,7) e, fanalino di coda, Milano (239,9).

Cosa hanno cercato i lombardi nel 2020?

Secondo i dati interni di AutoScout24 ben il 51% delle richieste totali ricevute dagli utenti della regione nel 2020 riguarda vetture diesel. Seguono le auto a benzina con il 43%.

Per quanto attiene le auto ibride ed elettriche, invece, nel mercato dell’usato si è ancora agli inizi, con il 2,2% delle richieste totali.

In merito ai modelli più richiesti in regione vince in assoluto la Volkswagen Golf, ma se si prendono in considerazione solo le vetture ibride ed elettriche troviamo tra le ibride la Toyota Yaris e tra le elettriche la Tesla Model 3.

Cosa accade sul fronte dei prezzi delle auto in offerta sul mercato?

Il prezzo medio di vendita si attesta, in generale, a € 14.950, un dato superiore alla media nazionale (€13.720). Per acquistare una vettura, tra le province “più care” troviamo ai primi posti Cremona, con un prezzo medio di € 18.590. Seguono Milano (€15.560), Como (€15.200), Mantova (€15.140), Brescia (€14.810), Bergamo (€ 14.650), Monza e Brianza (€ 14.650), Varese (€ 14.610), Lecco (€ 14.050), Sondrio (€ 12.880), Lodi (€ 12.880) e la “più economica” Pavia con  12.240.

I prezzi salgono se si considerano le vetture usate elettriche (€ 24.230) o ibride (€ 27.670’).

Qual è l’età media delle vetture proposte? Rispetto al 2019 la situazione è sostanzialmente stabile (8,1 anni).