LOMBARDIA: verso la zona arancione ancora per una settimana, con numeri da “gialla” foto

Emilia Romagna e Veneto saranno Rosso Scuro per l'Europa e "gialle" in Italia

MILANO – Continuano a diminuire giorno dopo giorno i ricoveri nelle terapie intensive che si sono ridotte ormai di un terzo da novembre ad oggi. Diminuiscono anche i dati ospedalieri, ma la Lombardia per i noti problemi relativi al cambio di colore della scorsa settimana resterà arancione.

Il tutto mentre Emilia-Romagna e Veneto, considerate probabilmente gialle da domenica, sarebbe invece le  regioni italiane a colorarsi di “rosso scuro”, insieme a Friuli e alla provincia di Bolzano e a essere sottoposte all’obbligo di test e quarantena per poter viaggiare nell’Unione europea.

Un paradosso tutti italiano che francamente nessuno al momento è in grado di spiegare: rosse per l’Europa, gialle per Roma.

covid dati

 

 

I dati di oggi:

  •  i tamponi effettuati: 41.677 (di cui 31.142 molecolari e 10.535 antigenici) totale complessivo: 5.567.301
  •  i nuovi casi positivi: 2.603 (di cui 121 ‘debolmente positivi’)
  •  i guariti/dimessi totale complessivo: 456.106 (+1.714), di cui 3.409 dimessi e 452.697 guariti
  •  in terapia intensiva: 371 (-6)
  •  i ricoverati non in terapia intensiva: 3.537 (-36)
  •  i decessi, totale complessivo: 26.939 (+88)

 

I nuovi casi per provincia:

  • Milano: 712 di cui 308 a Milano città;
  • Bergamo: 116;
  • Brescia: 419;
  • Como: 222;
  • Cremona: 73;
  • Lecco: 122;
  • Lodi: 63;
  • Mantova: 153;
  • Monza e Brianza: 211;
  • Pavia: 162;
  • Sondrio: 68;
  • Varese: 229.