Quantcast

Niente zona gialla, nonostante i dati della Lombardia

Il caos della scorsa settimana costa oggi il mancato cambio di colore per la Regione

MILANO –  “Alla prossima riunione della conferenza delle Regioni avanzerò al governo la richiesta che nell’ambito del prossimo scostamento autorizzato dal parlamento venga inserita esplicitamente una somma che equivale a quello che è stato il danno che le nostre categorie hanno subito”. Il presidente della Lombardia, Attilio Fontana, avanza una richiesta danni spiegando quanto avvenuto: “L’Istituto Superiore della Sanità, parlando con i tecnici dell’ispettorato al Welfare ci ha chiesto di implementare alcune nozioni. Noi non abbiamo mai sbagliato a dare i nostri dati, non abbiamo mai rettificato, abbiamo solo risposto ad una loro richiesta”.

dati covid

Intanto i dati lombardi sono da zona gialla:

– ospedalizzati: -80 (tot. 3499; ieri -65)
– terapie intensive: -10 (tot. 398, ieri -3); ingressi +14 (ieri +21)
– quarantene: -657 (tot. 48571; ieri -228)
– positivi attivi, o somma dei tre dati precedenti: -747 (tot. 52468; ieri +160)
– guariti: +2178 (ieri +1751)
– Rapporto positivi totali/tamponi totali: +4,83% (ieri +5,78%)
– Rapporto positivi da molecolari/tamponi totali: +6,53% (ieri +7,85%; media a dieci giorni da +7,71% a +7,68%)
– Rapporto positivi/casi testati: +21,04% (ieri +22,70%; media a dieci giorni da +23,33% a +23,10%)
Tutti dati in netto miglioramento eccezion fatta per i decessi ma con tutta probabilità si tratta di un ‘recupero contabile di arretrati’ dei giorni scorsi,