Serie D, turni casalinghi per le tre altomilanesi

Impegni interessanti per le tre squadre del nostro territorio

LEGNANO – Tornano a giocare sul proprio terreno (ma sempre senza tifosi) le tre squadre dell’Altomilanese.

Il Legnano, che mercoledì non ha giocato per via della neve caduta sul campo del Pont Donnaz, ospita l’Imperia, per una partita che ritorna al “Giovanni Mari” a distanza di oltre 20 anni. Era infatti il 14 marzo del 1999 quando i liguri giocarono per l’ultima volta a Legnano, pareggiando per 1-1 nel Campionato Nazionale Dilettanti (l’odierna Serie D). Lo stesso risultato lo troviamo anche nella gara di esordio, che risale al campionato di Serie C 1971/72 e che vide Novellino siglare la rete legnanese. Unica vittoria lilla nei tre precedenti quella in Serie C2 nel 1981/82, 3-2 con reti di De Lorentis, Savino e Baldan.

L’Imperia ha 17 punti (due in più dei lilla), frutto di cinque vittorie, due pareggi e cinque sconfitte. Fuori casa i liguri hanno vinto solo sul campo del Fossano (per 4-1), pareggiando 0-0 a Caronno ed uscendo sconfitti dai campi di Borgosesia (2-0), Derthona (2-0), Pont Donnaz (1-0) e Casale (1-0). Nove le reti subite dalla squadra di Mister Alessandro Lupo, contro le undici le reti siglate, quattro delle quali da Donaggio (una su rigore). Dirige l’incontro il Signor Enrico Gigliotti di Cosenza.

Difficile impegno per l’Arconatese che ospita la Caronnese, quarta in classifica con 21 punti. In trasferta i varesini hanno vinto tre volte (contro Città di Varese, Folgore Caratese e Vado, perdendo a Bra e Sestri Levante e pareggiando a Sanremo. Con 19 reti all’attivo la Caronnese è il miglior attacco del girone a pari merito del Gozzano. Il capocannoniere è Corno con 5 reti (una su rigore), seguito da Banfi con 4 e Scaringella con 3. La gara sarà diretta da Matteo Campagni di Firenze.

Derby in salsa varesina per la Castellanzese, che ospiterà al “Provasi” il Città di Varese, reduce dalla sconfitta interna operata dall’Arconatese nella gara dell’Epifania. I varesini sono ultimi in classifica con soli 5 punti, dieci in meno dei neroverdi, insieme al Fossano, unica squadra contro la quale hanno vinto (4-0 fuori casa). Solo 7 le reti messe a segno (miglior realizzato Besmir con due rigori) contro le quattordici subite. Arbitro della gara sarà il Signor Fabrizio Ramondino di Palermo. 

Il programma della giornata QUI >>
La classifica QUI >>