Galli smentito dal suo stesso ospedale

Il Sacco di Milano: "Non c'è alcuna emergenza!"

MILANO – “Tali affermazioni al momento attuale non rappresentano la reale situazione epidemiologica all’interno del Presidio”.

Così con una nota stampa l’Asst di Milano fatebenefratelli smentisce in toto le affermazioni di Massimo Galli che aveva spiegato come il Sacco avesse “reparti piene di varianti”.

Eppure l’ospedale Sacco smentisce: “Sei varianti su 50 campioni sequenziati”. L’ospedale poi ha spiegato: “Nel periodo dal 23 dicembre 2020 al 4 febbraio 2021, sono stati ricoverati 314 pazienti positivi a Covid. I dati raccolti hanno rilevato la presenza di 6 pazienti positivi alla variante Uk su un totale di 50 casi che, in ragione delle loro caratteristiche, sono stati sottoposti a sequenziamento”.

Rimane da capire la presa di posizione di Galli, il quale ha lanciando un allarme pro lockdown che suona come beffa di pessima qualità.

“Io ho il reparto invaso da nuove varianti e questo a breve potrebbe portarci problemi più seri; non ho ancora dati precisi, ma possiamo ipotizzare si tratti della variante inglese. Quello che posso dire che dei 20 letti che seguo direttamente almeno uno su tre è stato contagiato da una variante” ha spiegato Galli.