Quantcast

Pallavolo: anche Canegrate riparte

Per la nuova under 17 extralarge debutto in casa contro Sant’Ambrogio Parabiago

CANEGRATE –  Si riparte un anno tra allenamenti a singhiozzo, riprese e stop improvvisi. La resilienza ha premiato le ragazze con il ritorno in campo. La normalità è ancora un’ipotesi, ma tant’è. Per la nuova under 17 extralarge debutto in casa contro Sant’Ambrogio Parabiago, a porte chiuse (senza tifosi e genitori sugli spalti, qualcuno dirà non tutti i mali vengono per nuocere…).

La squadra di coach Mirko parte bene nel primo set, subisce il ritorno con sorpasso del Parabiago, ma ha cuore e forza per portare la gara al tie break. Il quinto set si gioca punto a punto e gira su un paio di episodi che premiano le avversarie. La delusione dura lo spazio di quell’attimo che l’ultima palla tocca terra, poi c’è solo l’adrenalina per aver rotto il ghiaccio ed essere tornate in campo. Per una volta, ma è un’eccezione, il risultato passa in secondo piano.

Il giorno dopo è quello dei muscoli doloranti, che reclamano la ruggine di mesi sdraiate sul letto con il cellulare in mano. Stasera si torna in palestra, allenamento duro perché il prossimo obiettivo è la vittoria.

Tanta emozione a Canegrate quando il primo fischio dell’arbitro dà il via al campionato under 15 eccellenza: sul campo si fronteggiano Pallavolo Uisp Canegrate e A.S.D. New Volley Adda. Le ragazze della squadra di casa (Alice, Angelica, Chiara, Eleonora, Eva, Francesca, Ilaria, Letizia, Matilda, Silvia e Viola) sono scese in campo col piede giusto e con un servizio efficace hanno sorpreso le avversarie e si sono aggiudicate il primo set 25 a 11.

Al rientro in campo le avversarie reagiscono rispondendo colpo su colpo ma grazie ad un altro squillo in battuta Canegrate realizza un break di cinque punti che consentono di chiudere in tranquillità anche il secondo set (25-17). Nell’ultima frazione di gioco cambiano gli interpreti con l’ingresso di forze fresche dalla panchina; Mantenendo una buona efficacia in attacco e in battuta anche il terzo set si chiude in favore della formazione di casa per 25 a 18. Nel complesso buona la prestazione di squadra che rimane unita e concentrata anche nei momenti più delicati. Archiviata la partita di esordio ora la testa va alla prossima gara a Segrate.

Anche in questa difficile situazione la Polisportiva UISP Canegrate è riuscita, grazie alla collaborazione di dirigenti, genitori e allenatori, a far fronte a tutte le difficoltà, rispettando norme igieniche e comportamentali indispensabili per far ripartire in sicurezza i vari campionati.