Quantcast

La fotonotizia di SportLegnano it

Seria A 2021: Moderna Legnano, buona la Prima

In pedana Serie A1, A2 e B lo scorso fine settimana al Palavesuvio di Napoli

NAPOLI – Ripartita la Ginnastica Ritmica Nazionale con le massime divisioni: in pedana Serie A1, A2 e B il 20 e 21 febbraio al Palavesuvio di Napoli per la Prima prova del massimo Campionato. Palazzetto all’altezza dell’evento, con una capienza impressionante, purtroppo ancora privo di tifo.

Immensi tricolori sulle gradinate, spettacolo per gli occhi con i collegamenti garantiti da cameramen e fotografi. La Ginnastica Moderna Legnano, allenata da Elisa Porchi coadiuvata da Veronica Bertolini è l’ultima squadra ad entrare in gara sabato.

Elena Varallo
Ginnastica Moderna Legnano

Lo schieramento capitanato da Elena Varallo al cerchio e al nastro, Rebecca Grazioli alla palla, Chiara Piazzese alle clavette e a chiudere la rosa, pronte ad ogni evenienza, Astrid Balzaretti e Dafne Bosisio. Ottime le prove di Elena al cerchio e di Chiara alle clavette, per entrambe il terzo punteggio di gara per attrezzo, rispettivamente 18,900 per Elena, elegantissima, e 17,900 per Chiara, briosa e spumeggiante. Rebecca dopo un’ottima palla, sbaglia sull’ultima nota, palla fuori pedana che inficia il punteggio, 14,200 per lei. Chiude Elena al nastro, purtroppo non ripete l’ottima esecuzione al cerchio, non commette perdite evidenti ma il suo esercizio è impreciso e il punteggio non la premia.

Rebecca Grazioli
Ginnastica Moderna Legnano

Poco male, la squadra formata interamente da ginnaste prodotte dal vivaio legnanese, pur con qualche errore chiude con un buon ottavo posto, risultato ancor più importante vista l’assenza della russa naturalizzata slovena, Ekaterina Vedeneeva, impegnata al Gran Prix di Mosca dove peraltro ottiene un incredibile bronzo al nastro.

Non soddisfatta appieno la Direttrice Tecnica Elisa Porchi, conscia delle possibilità che queste ragazze possono esprimere. Come sempre al seguito delle proprie atlete, il Presidente Claudio Malamisura. Prossimo appuntamento a Desio tra due settimane. Le ginnaste sono già in palestra a testare i prossimi esercizi, i motori non si spengono mai, non c’è tempo per rifiatare, in ogni tappa si cambiano gli attrezzi, nella ritmica non ci annoia mai.