Quantcast

Serie D, fa bene al Legnano il cambio in panchina foto

Trasferta vincente a Borgosesia nel recupero dell'ottava giornatache ha segnato l'esordio di Mister Sgrò

BORGOSESIA (VC) – Tutto come da manuale per il Legnano: cambio di panchina e ritorno alla vittoria. Esce infatti vittorioso dal “Comunale” di Borgosesia la squadra lilla nel recupero dell’ottava giornata di andata che ha segnato il debutto del nuovo tecnico Marco Sgrò, subentrato lunedì all’esonerato Brando.

Borgosesia-Legnano

Eppure la gara sembrava essere stregata per il Legnano, costretto in dieci per l’espulsione di Brusa al quarto d’ora che costava anche un rigore messo a segno dai padroni di casa. I lilla però non si sono mai persi d’animo ed hanno saputo reagire, portando a casa una vittoria importantissima soprattutto per il morale.

Venendo alla cronaca, la prima occasione della gara è per i granata con Rizzo che scatta dalla trequarti, arriva al limite dell’area e colpisce forte la palla che però finisce alta sopra la traversa di Russo.

La prima azione degna di nota del Legnano arriva al 12′ quando Gasparri non riesce a sfruttare al meglio un traversone messo al centro sugli svuluppi di un calcio d’angolo.

Al 15′ fallo in area ed espulsione per Brusa che si era fatto sorprendere da Aloia e non aveva potuto fare altro che intervenire attaccandosi alla maglia in modo che l’arbitro giudica falloso: sul dischetto si porta lo stesso giocatore che con freddezza spiazza Russo e porta in vantaggio i padroni di casa.

Il Legnano ha l’occasione per pareggiare al 29′ quando su azione di contropiede Radaelli da lontano cerca il palo opposto ma Barlocco in tuffo toglie la palla dallo specchio della porta mandando in angolo. Tre minuti altra buona occasione dei lilla con Cocuzza.

Al 34′ Bramante sfugge al controllo di Di Lernia e Di Stefano e tira verso la porta ma Russo interviene con sicurezza. AL 38′ Russo è costretto a due interventi fuori dalla sua area, di testa prima e di piede poi, che mettono in evidenza le difficoltà della difesa lilla. Calcio di punizione da buona posizione per il Borgosesia ma il tiro di Aloia è respinto di testa dalla barriera.

Al 43′ Ronzoni entra in area e viene atterrato: il Signor Menozzi non ha dubbi neanche in questo caso ed assegna il rigore che Cocuzza mette dentro, nonostante Barlocco avesse intuito la direzione. E’ un momento buono per il Legnano che in pieno recupero vede lo scatto sulla sinistra di Bingo che serve con un preciso assist per Ronzoni che controlla e mette in rete per il vantaggio ospite.

Il Legnano parte subito in attacco ed al 53′ arriva la terza rete su contropiede di Ronzoni che serve in area capitan Gasparri che trafigge la porta granata. Mister Sgrò al 55′ toglie Cocuzza ed inserisce al suo posto Mangiarotti, mentre qualche minuto prima del gol aveva sostituito Radaelli con Beretta.

Al 59′ Rivi viene servito bene in area ma non riesce a sfruttare l’occasione per accorciare le distanze. Due minuti dopo è Sapone, entrato da poco, ad avere una buona palla sui piedi ma spreca calciandola altissima sopra la traversa di Russo.

Partita sfortunata per Mangiarotti che al 67′ subisce un brutto colpo che lo costringe a lasciare il campo dopo soli tredici minuti, sostituito da Tunesi.

La quarta rete lilla arriva ancora su contropiede all’80’: Tunesi lancia Bingo che serve in area Gasparri che con freddezza sigla la sua doppietta che chiude di fatto la gara.

 

Borgosesia-Legnano 1-4 (1-2)
Gol: 15′ rig. Aloia (B), 43′ rig. Cocuzza (L), 47′ Ronzoni (L), 53′ e 80′ Gasparri (L)

Borgosesia: Barlocco, Cortinovis (78′ Areco), Baiardi, Matera (46′ Rivi), Confalonieri, Bajic, Pettinaroli, Rizzo, Perego, Bramante, Aloia (51′ Sapone).
In panchina: Galli, Russo, Pezziardi, Menga, Iannacone, Monteleone.
Allenatore: Rossini.
Legnano: Russo, Ortolani, De Stefano D., Di Lernia, Brusa, Nava, Radaelli (52′ Beretta), Bingo, Cocuzza (55′ Mangiarotti – 68′ Tunesi), Ronzoni, Gasparri.
In panchina: Ferrari, Luoni, Todaj, Febbrasio, Pellini, Barra.
Allenatore: Sgrò.
Arbitro: Menozzi di Treviso.
Ammoniti: Cortinovis (B).
Espulsi: 15′ Brusa (L) per fallo in area.
Recupero: 2′ p.t. – 5′ s.t.

La classifica aggiornata QUI >>