Quantcast

Tripletta del Legnano sulla Lavagnese risultati fotogallery

I lilla costretti a subire un gol a freddo escono però alla distanza

LEGNANO – Vittoria del Legnano al “Giovanni Mari” contro la Lavagnese in una gara in salita, a causa di un gol a freddo su calcio di punizione dei liguri che ha condizionato la parte iniziale dell’incontro. Fortunatamente i lilla sono riusciti ad agguantare il pareggio con Cocuzza prima dello scadere dei primi quarantacinque minuti, permettendogli di gestire al meglio la ripresa ed uscire alla distanza. Sicuramente si sono visti dei segnali positivi per la squadra di Mister Sgrò, anche se ad onor del vero bisogna tener presente che gli ospiti hanno dovuto rinunciare ad alcuni loro effettivi.

Lavagnese subito in vantaggio, dicevamo, dopo soli tre minuti con Addiego Mobilio su calcio di punizione, complice una deviazione della barriera che beffa, posizionato a protezione dell’altro palo Russo.

La rete del momentaneo 0-1 per la Lavagnese
Legnano-Lavagnese

Il Legnano ha la possibilità di pareggiare al 9′ con Cocuzza, ma il suo tiro da dentro l’area viene respinto da un difensore ligure. Qualche minuto più tardi i lilla beneficiano di un calcio di punizione da posizione analoga a quella che ha portato in vantaggio la Lavagnese, ma la palla di Cocuzza viene respinta dalla barriera e finisce in corner lontanissima dalla porta di Bova.

Al 22′ un delizioso tocco di tacco di Gasparri mette Bingo nelle condizioni di crossare al centro, ma nessun compagno è in grado di sfruttare. Alla mezzora Ronzoni colpisce di testa da distanza ravvicinata la palla finisce alta sopra la traversa.

Cocuzza segue con lo sguardo la sua palla entrare in porta per l'1-1
Legnano-Lavagnese

Il pareggio lilla arriva al 33′ quando Di Lernia su calcio di punizione dalla sinistra mette in mezzo per Cocuzza che, forse aiutato da una deviazione di un difensore ospite, insacca. Lo stesso Cocuzza al 43′ vede Bova fuori dai pali e tenta un pallonetto, forse aiutandosi con un braccio, ma il suo tiro dalla lunga distanza viene comunque bloccato dal portiere della Lavagnese.

Legnano subito subito forte nella ripresa, con la chiara intenzione di agguantare il vantaggio, tanto che nei primi minuti in due occasioni si va vedere molto pericoloso in avanti, senza però che il risultato cambi. Al 52′ Di Lernia calcia alto al termine di una bella azione offensiva lilla. Corner per la squadra di casa un minuto dopo, questa volta è Ronzoni a colpire di testa e mandare alto.

Al 58′ bella combinazione Cocuzza-Gasparri ma la difesa ligure allontana. Passa un minuto e Di Lernia ferma una ripartenza della Lavagnese venendo ammonito ma salvando i suoi, in quel momento fortemente sbilanciati in avanti.

Brividi per il Legnano al 67′ quando Cantatore costringe Russo ad un difficile intervento. Lo stesso Russo è costretto ad un altro paio di interventi importanti nei minuti successivi, salvandosi sempre mandando in corner. Al 75′ Cantatore, entrato da poco più di un quarto d’ora, è costretto a lasciare il campo per un infortunio, sostituito da D’Orsi.

La seconda rete del Legnano di Di Lernia
Legnano-Lavagnese

Il vantaggio del Legnano arriva all’82’ con una precisa punizione messa a segno da Di Lernia. Un paio di minuti dopo i lilla reclamano per un rigore per un presunto fallo in area su Gasparri, ma l’arbitro è di tutt’altra idea. Grande occasione per Gasparri a tre minuti dalla fine spreca malamente l’occasione per chiudere la partita. La rete del definitivo 3-1 arriva al 93′ con Gasparri su un’azione personale che lo ha visto entrare in area dopo una serpentina che ha spiazzato la difesa della Lavagnese.

 

Legnano – Lavagnese 3-1 (1-1)
Gol: 3′ Addiego Mobilio (La), 33′ Cocuzza (Le), 82′ Di Lernia (Le), 93′ Gasparri (Le)

Legnano: Russo, Diana (61′ De Stefano F.), Di Stefano D., Di Lernia, Nava, Luoni, Radaelli, Bingo (70′ Tunesi), Cocuzza (86′ Ortolani), Ronzoni, Gasparri.
In panchina: Ferrari, Barbui, Pellini, Febbrasio, Beretta, Brusa.
Allenatore: Sgrò.
Lavagnese: Bova, Bacigalupo, Di Vittorio, Avellino, Basso, Di Lisi, Romanengo, Alluci /78′ Bei), Boungiorno, Adiego Mobilio (46′ Rovido), Tripoli (60′ Cantatore, 75′ D’Orsi.).
In panchina: Boschini, Profumo, Orlando, Bagnato, Perasso.
Allenatore: Carli.
Arbitro: Bortolussi di Nichelino.
Ammoniti: Addiego Mobilio, Alluci (La), Radaelli, Di Lernia (Le).
Espulsi: nessuno
Recupero: 0′ p.t. – 5′ s.t.

I risultati QUI >>
La classifica QUI >>