Quantcast

Uyba: vittoria in rimonta su Cuneo fotogallery

Le Gatte non spaventano le Farfalle che vincono in quattro set

BUSTO ARSIZIO – Vittoria importante per la Uyba che prosegue l’ottimo 2021 che sta giocando, dopo le difficoltà della prima parte della stagione.

Oggi prova maiuscola per le Farfalle che non si sono lasciate spaventare dal primo set giocato in maniera impeccabile dalle ospiti della Bosca San Bernardo Cuneo, capaci di mettere sotto in modo prepotente le padrone di casa.

Le ragazze di coach Musso però hanno reagito da grande squadra, da qui il successo dell’Unet e-work sulle Gatte: nei tre set successivi un match senza storia, un incedere imperioso delle biancorosse verso i 3 punti.

A Cuneo è mancata la continuità di Ungureanu, in grado di mettere a terra 7 punti nella prima frazione, per poi segnarne altrettanti nel resto dell’incontro, con Bici unico terminale offensivo di riferimento, mentre Giovannini ha giocato un’onesta partita, venendo spesso cercata da Signorile, abile in regia.

Fra le padrone di casa spiccano i 24 punti della top-scorer Alexa Gray, spesso nati da contrattacchi innescati dalle difese superlative dell’MVP Giulia Leonardi.

In doppia cifra anche Olivotto (11), con Mingardi e Stevanovic ferme a 9 punti a testa. Fondamentale anche l’apporto del muro, che oggi ha capitalizzato 11 punti, con 4 block-in di Stevanovic, mentre Cuneo si è fermata a 3.

La cronaca:
Primo set 1-0 (17-25)
Partenza a razzo per Cuneo che prima subisce il 2-0 casalingo ma poi esce con la precisione di Ungureanu e Giovannini che sfruttano la parallela ben imbeccate da Signorile (2-6), Musso già costretto al time-out, ma al ritorno sul taraflex Bici allunga nuovamente, portando a 0-7 il parziale. Reazione biancorossa con la volitiva Gray (5-8), Cuneo sbaglia qualcosa di troppo ma Zannoni è reattiva in protezione, poi torna sugli scudi Ungureanu (7 pt, 62%) e il gap si amplia (6-13). I brevi lampi biancorossi, come primo tempo e fast di Stevanovic, non interrompono il gioco fulmineo di Cuneo: le Gatte spingono forte, segnando anche con Zakchaiou e trovando in Bici il terminale offensivo che fa la differenza (13-20, 5 pt per l’opposto). Manca la reazione giusta fra le Farfalle: Mingardi va out dai 9 metri, poi muro di Candi sempre sull’opposto biancorosso (15-23). Gray annulla il primo set-point ma Giovannini con una precisa diagonale chiude le danze.

Secondo set 1-1 (25-18)
Questa volta la Uyba aggredisce l’avversario fin da subito, rispondendo a Giovannini e Ungureanu con muro e ace di Poulter, poi block-in di Gray e Mingardi, con Olivotto in primo tempo e a muro per la fuga (8-3). Bici non spicca il volo, così come le due bande non trovano più la prolificità del primo set, e l’Unet coglie l’attimo per gestire il comodo + 7. Imbarcata per Cuneo che non trova più la fluidità del primo set: Signorile smarca le proprie compagne con intelligenza ma le azioni non vengono finalizzate, mentre per la Uyba Escamilla vive un momento d’oro, capitalizzando ogni occasione (16-7). Fase punto a punto in cui le Farfalle spingono ma senza veemenza, Cuneo ci prova ma ormai lo svantaggio è sostanzioso e la scarsa verve offensiva, unita a un servizio poco tagliente (ricezione Uyba all’80%), non permettono di accorciare (21-14). Il gioco biancorosso passa sempre parecchio dalle centrali e infatti sia Stevanovic (3 pt, 50%) sia Olivotto (4 pt, 60%) mettono a terra autorevolmente le alzate di Poulter. Nel finale Busto mette la freccia con un parziale maiuscolo che parrebbe non accettare repliche, ma Cuneo ha la forza per annullare tre set-point, vivacizzando così gli scambi finali, sebbene ormai sia tardi per rientrare in gara, ed è 1-1.

Terzo set 2-1 (25-19)
Pronti-via ed è già 2-0, Cuneo reagisce con Bici e Candi (3-3) ma la Uyba accelera, sfruttando il buon momento di Mingardi e Olivotto (8-5), le piemontesi restano in scia soltanto grazie ad errori delle padrone di casa, ma hanno perso tutta l’esplosività del primo set, soltanto Giovannini in chiave offensiva e Zannoni nella retroguardia tengono a galla la situazione. Fase centrale di studio, Cuneo è timida, accorcia con pipe di Bici e ace di Candi, l’Unet risponde con Olivotto, per poi subire Zakchaiou e Giovannini (11-15, 13-16). Il tabellino si smuove per i tanti errori da parte di entrambe le squadre, le Gatte ritrovano entusiasmo ma faticano sempre a capitalizzare, impattando spesso contro l’ottima fase muro-difesa delle Farfalle, che gestiscono il vantaggio (20-16), con Olivotto e Gray sempre in testa al gruppo quando si tratta di picchiare pesante. Si va al cambio campo con le padrone di casa avanti di 6 lunghezze.

Quarto set 3-1 (25-15)
Dopo i 6 punti, con il 62% in attacco, Gray si ripresenta con due punti a spingere le Farfalle verso il successo, il muro di Stevanovic poi incrementa sul 3-0. Vola la Uyba sul 7-3, con 6 punti di Gray, incontenibile. Poco dopo la stessa canadese mette sul taraflex due ace consecutivi, annichilendo la ricezione di Cuneo (11-4). Cuneo non ne ha più, fatica nella sua rincorsa mentre l’Unet va a punto con Mingardi, d’astuzia e con fortuna, poi con Escamilla e di nuovo cannoneggia con Gray, agevolata dal miracolo in seconda linea di Leonardi (17-8). In una giornata in cui l’Uyba trasforma tutto in oro, entra Bonelli per Poulter al palleggio e la giovane subito regala spettacolo con un monster block, cui fa seguito un ace chirurgico della stessa: 22-12, poi entra Bulovic che piazza la parallela vincente. Vantaggio abissale che regala alle Farfalle un nuovo successo da 3 punti.

Unet e-work Busto Arsizio-Bosca San Bernardo Cuneo 3-1
(17-25, 25-18, 25-19, 25-15)

Unet e-work Busto Arsizio: Poulter 5, Olivotto 11, Gennari ne, Bonelli 2, Gray 24, Leonardi (L), Mingardi 9, Piccinini, Cucco (L) ne, Stevanovic 9, Escamilla 7, Bulovic 1, Herrera Blanco 2. Allenatore: Musso.

Bosca San Bernardo Cuneo: Bici 17, Battistino ne, Turco ne, Giovannini 12, Candi 6, Fava 1, Signorile 1, Stijepic, Zannoni (L), Zakchaiou 7, Ungureanu 14, Gay. Allenatore: Pistola.

Arbitri: Cappello – Tanasi

MVP: Leonardi (Uyba)

Note:
Unet e-work Busto Arsizio: 4 ace (8 errori in battuta), 70% in ricezione (42% perfetta), 42% in attacco, 12 muri.

Bosca San Bernardo Cuneo: 4 ace (8 errori in battuta), 65% in ricezione (37% perfetta), 35% in attacco, 3 muri.