Quantcast

La FoCoL porta la primavera con il successo su Marudo fotogallery

Ennesimo 3-0 casalingo per le fortissime Coccinelle

LEGNANO – Splende il sole primaverile sul PalaVolley di Legnano, con la FoCoL che, leggiadra e soave come un usignolo, spennella sul campo i colori di un paesaggio bucolico, conquistandosi una comoda vittoria per 3-0 sulle ospiti, le lodigiane della Tomolpack Marudo.

FoCoL Legnano - Marudo 3-0

Match mai in discussione, con le Coccinelle sempre avanti in una partita priva di colpi di scena e molto “morbido”, per citare l’MVP Irene Mazzaro: ormai gli automatismi legnanesi sono ben oliati in modo da far funzionare al meglio il tutto.

Come in uno spettacolo teatrale, ciascuno conosce a memoria la propria parte e tutti la recitano senza intoppi, caparbi e autoritari: è così che la banda capitanata da Valentina Cavaleri e guidata in panchina da coach Luigi Uma mette a segno il quarto 3-0 su quattro fra le mura amiche, in attesa della quinta e ultima partita casalinga, il recupero contro Agrate, in programma il 17 aprile.

Sempre contro le brianzole quella che, calendario alla mano, dovrebbe essere l’ultima giornata di questa prima fase di campionato, sabato prossimo, fuori casa: una partita dalla quale tornare con il bottino pieno, in modo da rimpolpare al massimo il proprio forziere, punti che verranno mantenuti anche nella seconda fase, quando le biancorosse affronteranno le squadre del girone B1.

La FoCoL ieri è scesa in campo con RoncatoSimonetta sulla diagonale principale, MazzaroCavaleri in banda, CarcanoBattilana al centro e Brogliato libero, nell’arco della partita hanno poi dato il proprio contributo anche Grimoldi, Ottaviani e Marini.

Sul piano realizzativo da segnalare i 18 punti di Ilaria Simonetta e i 13 di Irene Mazzaro, frutto del suo ottimo 61% in attacco, numeri che le sono valsi la nomina ad MVP: a consegnarle il premio Carlo Bandera, Presidente dell’Associazione Società Sportive Legnanesi, che ha assistito all’intera partita dagli spalti.

La sempre lucida e reattiva regia di Marta Roncato ha dispensato palloni per tutte le sue compagne, oltre alle fuciliere d’attacco, così anche Carcano, Battilana e Cavaleri hanno sfruttato le loro braccia calde e pronte a ferire.

Sette i block-in di squadra, così come sette sono stati anche gli ace, una delle specialità di questa squadra che sa sempre come fare male dai 9 metri.

La cronaca:
Primo set: ottimo avvio per Legnano che mette subito in crisi la ricezione ospite grazie al servizio tagliende di Roncato e, complici gli attacchi prepotenti di Mazzaro, fugge subito (5-1, 7-2). Tarda ad arrivare la reazione di Marudo, mentre Simonetta e Carcano premono trovate da Roncato, che non disdegna nemmeno i colpi di seconda e con grande astuzia mette a terra il 13-7. Ancora Simonetta e Cavaleri, che sfruttano la scarsa copertura sulla parallela, poi Mazzaro gioca col muro avversario e ace di Roncato: Marudo costretta al time-out, ma al ritorno in campo c’è poco da fare, l’assolo legnanese prosegue indisturbato. Mazzaro punisce dai 9 metri poi in pipe strappa applausi, chiude le danze Simonetta (25-18).

Secondo set: Marudo si ricompatta e prova ad intimorire Legnano (2-5, 5-7) poi deve subire il doppio colpo di Battilana, in primo tempo e poi a muro. Altro block-in di Cavaleri (7-7), e da qui comincia un altra fase del set, perché Marudo non molla, ma sente l’avanzare della truppa legnanese che scappa dopo un ottimo parziale (5-0), con Simonetta al servizio (13-10). La solida retroguardia biancorossa, vistosamente protetta dalla maglia gialla di Brogliato, regge benissimo agli attacchi ospiti, permettendo così la costruzione di contrattacchi che vanno quasi sempre a segno, e nel giro di pochi scambi si arriva ad un altro 25-18.

Terzo set: si alza il sipario sul terzo set con la fast di Carcano, poi sfida al servizio fra Roncato e Conte (3-3). Equilibrio fra le due squadre fino al 10-10, quando Mazzaro timbra il primo di 5 punti consecutivi, fra i quali anche un prepotente muro di Battilana; scappata sul 15-10 la FoCoL ormai vede la fine del match sempre più vicina. Nella seconda metà del set Uma cambia in diagonale con la coppia Marini-Ottaviani per Simonetta-Roncato, e Grimoldi subentra a Carcano. Cavaleri si prende un bel mani-fuori (22-16), mettendo il punto esclamativo sul finale roboante da parte legnanese: gli ultimi due punti decisivi sono di Ottaviani, che manda tutti a casa con un ace chirurgico.

FoCoL Volley Legnano-Tomolpack Marudo 3-0
(25-18, 25-18, 25-19)

FoCoL Volley Legnano: Lenna (L), Battilana 8, Carcano 5, Pozzi, Simonetta 18, Ottaviani 2, Brogliato (L), Marini, Cavaleri 7, Fantin, Mazzaro 13, Roncato 4, Grimoldi. Allenatore: Uma. Assistente: Lumastro.

Tomolpack Marudo: Biso 8, Vedovi 3, Campisi 6, Cozzi (L), Ujka 7, Conte 8, Gualazzi, Nazzari, Galassi, Farè, Premoli, Riso, Gallo. Allenatore: Mattioli. Assistente: Toscano.

Note:
FoCoL Volley Legnano: 7 ace (13 errori in battuta), 55% in ricezione (14% perfetta), 45% in attacco, 7 muri.

Tomolpack Marudo: 5 ace (8 errori in battuta), 47% in ricezione (13% perfetta), 27% in attacco, 4 muri.