Quantcast

Castellanzese: sogni di rock ‘n roll!

Secondo posto del girone raggiunto

CASTELLANZA – Un allenatore che sa fare esprimere i giovani. Una società seria. Una programmazione ordinata.

La Castellanzese aveva come obiettivo la permanenza in serie D, ma adesso alla luce dei punti conquistati che la pongono al secondo posto della graduatoria bisognerà pensare necessariamente ad altro.

Il ruolino di marcia del 2021 è impressionante: 11 vittorie, 1 sola sconfitta ed un pareggio.

Così il mister Achille Mazzoleni: “Non posso che essere molto felice per il successo di Casale perché alla 4^ giornata di ritorno con 15 partite ancora da disputare siamo arrivati a 46 punti, quindi con largo anticipo al primo obiettivo che ci eravamo prefissati: la permanenza in Serie D. Partita di qualità e cuore, non ci siamo fatti intimorire dalla loro fisicità e dal loro gioco cercando di difendere e poi ripartire in velocità negli spazi che ci hanno lasciato e credo ci siamo riusciti molto bene. Oggi siamo usciti da Casale con la consapevolezza che siamo cresciuti in tutti i reparti e in tutti gli effettivi che ho a disposizione. I risultati sono la conseguenza per nulla scontata del grande lavoro fatto settimanalmente da 6 mesi a questa parte, il giusto premio di questa classifica per tutti e sottolineo tutti i ragazzi nessuno escluso. Ora recuperiamo un po’ e prepariamoci alla prossima perché questa salvezza sia un punto di partenza. Vogliamo regalare un Centenario unico e indimenticabile“.

Soddisfatto anche il giocatore Pietro Fusi: “Siamo un gruppo unito, ci aiutiamo e quando qualcuno sbaglia siamo sempre pronti. Oltre a compagni di calcio siamo amici. Sto ritrovando molta fiducia anche grazie al Mister che mi sta dando un po’ di spazio in più. All’inizio della stagione non era facile riprendere dopo 6 mesi fermi. Essere considerati la squadra da battere ci da molta carica. Anche se noi abbiamo sempre avuto consapevolezza della forza”.