Quantcast

I Gelosi omaggiano Dante

La compagnia legnanese non poteva mancare alla commemorazione per i 700 anni dalla dipartita del poeta

LEGNANO – A settecento anni dalla morte di Dante Alighieri, un omaggio teatrale spiritoso (ma non per questo poco serio) della Compagnia dei Gelosi alla Divina Commedia. A partire dal 25 marzo 2021 sui canali social della Compagnia.

Si dice che in un grande viaggio non conti solo la meta ma anche (e spesso di più) ciò che incontri sulla strada prima di arrivare a destinazione. Prendi Dante, per esempio: di certo il suo obiettivo era il Paradiso. Ma vuoi mettere l’avventura di una passeggiata tra le bolge infernali?! Un posticino pericoloso, senza dubbio: ci vuole una certa quantità di coraggio e un notevole spirito di adattamento per lanciarsi a tentoni nel buio e nel gelo, lambendo fiamme e dolore. Sapere però fin da subito che ne uscirai vivo e per giunta scortato da una guida di tutto rispetto … beh, tutto sommato è assai rassicurante.

Ammettiamolo: l’Inferno della Divina Commedia è un luogo straordinario che piace a tutti. Piace anche alla Compagnia teatrale dei Gelosi, tanto da indurli ad immaginare che il Sommo Vate non vi si sia trovato troppo male, al punto di volerci ritornare. A quale scopo? Per partecipare a un delirante banchetto celebrativo messo in piedi da una compagine di diavoli scalcagnati. Un Convivio per esorcizzare l’inizio del viaggio dantesco, dopo il quale – a detta di Satana in persona – l’Inferno non fu più lo stesso. E quanto ha ragione, il diavolaccio! Il passaggio dell’illustre viandante fiorentino non è stato certo neutro: Dante si toglie più di un sassolino dalle pianelle! Rampogne, accuse, filippiche e invettive, sganassoni a destra e a manca: in gita nell’Oltremondo, il nostro poeta ne ha una per tutti! E poi gongola, giubila, si loda e un po’ si pavoneggia pure! Risultato: impossibile non amarlo.

Gli invitati allo squinternato Convivio sono i peggiori peccatori dell’Inferno, colpevoli di errori tanto gravi da renderceli addirittura simpatici. E a sorpresa, tra loro, c’è proprio l’Alighieri: a che titolo, non vogliamo anticiparvelo, per ora. Sappiate solo che se l’arcigna figura che troneggia nelle nostre piazze fulmina i passanti col suo severo sguardo di pietra, non è perché la Compagnia dei Gelosi gli ha reso un cattivo servizio… almeno a noi non pare.

Immaginando il Sommo un poco annoiato dagli immoderati encomi, tra il dileggio e le sperticate lodi i Gelosi hanno scelto una terza via, un poco provocatoria: quella di presentare con umorismo pungente alcune celeberrime terzine, rendendole comprensibili anche a chi da qualche tempo – ahimè – è lontano dai banchi di scuola.

Appuntamento dunque sui canali social della Compagnia dei Gelosi a partire dal #Dantedì, il 25 marzo 2021, per un accessibile e godibilissimo omaggio a Dante e alla prima Cantica della sua Divina Commedia.

Info e aggiornamenti su Facebook, Twitter e Instagram e sul canale YouTube MarVen & Gelosi.