Quantcast

Il Bra e l’arbitro beffano il Legnano risultati foto

Una decisione discutibile a pochi minuti dal termine condanna i lilla ad una sconfitta immeritata

BRA (CN) – Un incredibile decisione dell’arbitro regala al Bra l’azione dalla quale nasce il gol che ha permesso ai piemontesi di piegare un buon Legnano.

La prima azione è dei padroni di casa al secondo minuto: azione sulla destra, cross in mezzo e Capellupo tira malamente e manda sul fondo. All’11’ tiro da fuori di Marchisone che si spegne di poco sul fondo. La prima azione lilla è di Bingo che da fuori area cerca di sorprendere Guerci ma il suo tiro è centrale.

Bra ancora pericoloso al 14′ con un’azione dalla sinistra che serve bene Daqoune ma l’attaccante piemontese viene anticipato da Russo ad passo dalla linea di porta. Al 21′ Merkaj sul limite del fuorigioco entra in area ma ancora una volta Russo è bravo ad uscire sui piedi dell’attaccante, poi rimane a terra dolorante per quasi un minuto.

Reeb dalla sinistra all’altezza dell’angolo dell’area grande al 26′ fa partire un tiro di destro che sfiora il palo della porta lilla. Al 31′ calcio d’angolo del Bra e Capellupo tenta il tiro al volo da fuori area ma calcia male e l’azione sfuma.

Il Legnano cerca di farsi vedere al 34′ con una bella combinazione Di Lernia-Cocuzza ma per l’arbitro l’attaccante lilla è in fuorigioco. Quattro minuti dopo è ancora Di Lernia a servire bene Cocuzza in area, che viene però anticipato da un difensore. Le ultime azioni del primo tempo portano la firma di Ronzoni che da fuori area manda la palla di poco alto in due occasioni nel giro di pochi minuti. I primi quarantacinque minuti fanno vedere un buon Legnano, che nel finale ha anche cercato di spingere alla ricerca del vantaggio.

La ripresa vede subito il Legnano in avanti con Gasparri che al 46′ manda di poco alto sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Il Bra risponde al 54′ con un’azine pericolosissima con Merkaj che supera ben quattro giocatori lilla poi tira alto.

Al 75′ miracolo di Guerci che toglie la gioia del gol a Braidich, entrato al posto di uno spento Cocuzza. All’81’ tiro da fuori di Ronzoni che si spegne sul fondo. Un paio di minuti percusione dalla sinistra di Radaelli che entra in area e fa partire un tiro che un difensore mette in angolo.

All’86’ l’episodio che condiziona la gara: Nava viene strattonato in area da un attaccante di casa, ma l’arbitro decide di ammonirlo, concedendo poi un angolo per il Bra, sui cui sviluppi i piemontesi si portano in vantaggio con Chiappino lesto a mettere dentro da un passo dalla porta. Un gol a pochi minuti dalla fine che penalizza più del dovuto l’undici di Mister Sgrò, che non avrebbe meritato una sconfitta. Unico punto dolente da sottolineare per i lilla lo stato di forma di Cocuzza, oggi quasi mai davvero in partita.

 

Bra-Legnano 1-0 (0-0)
Gol: 86′ Chiappino

Bra: Guerci, Rossi, Tos (73′ Bongiovanni), Saltarelli, Cappelluzzo, Merkaj, Magnaldi (73′ Baggio), Reeb (81′ Chiappino), Marchisone (’84 D’Ambrosio), Capellupo, Daqoune (73′ Lala).
In panchina: Roscio, Olivero, Hoxha, Sia.
Allenatore: Daidola:
Legnano: Russo, Diana, De Stefano D., Di Lernia (65′ Pellini), Nava, Luoni (86′ Fondi), Beretta (77′ Radaelli), Bingo (65′ Barbui), Cocuzza (65′ Braidich), Ronzoni, Gasparri.
In panchina: Ferrari, Brusa, Ortolani, Febbrasio, Radaelli.
Allenatore: Sgrò.
Arbitro: Silvera di Valdarno.
Ammoniti: Cocuzza (L), De Stefano D. (L), Nava (L), Tos (B), Cappelluzzo (B)
Espulsi: 88′ Cappelluzzo (B) per somma di ammonizioni.

I risultati della giornata QUI >>
La classifica QUI >>

Più informazioni su