Quantcast

Il Micronido ApeGaia di Arconate contro la chiusura foto

Con un video e un comunicato la struttura rende chiara la propria posizione

ARCONATERobert Kennedy una volta disse: “Cresciamo il tipo di cittadini che ci meritiamo. Se la maggioranza dei nostri figli cresce nella frustrazione e nella povertà, dobbiamo aspettarci di pagarne il prezzo”.

Micronido ApeGaia

Ieri abbiamo chiuso le porte dei nostri nidi con la disperazione nel cuore. Non accettiamo che l’unica soluzione sia quella di una chiusura forzata e prolungata.

Un paese che nega alle nuove generazioni il diritto all’educazione, all’istruzione e alla socialità non può professare la democrazia.

Noi siamo qui e combattiamo ogni giorno per rendere i piccoli esseri umani liberi di scegliere per se stessi, nel rispetto degli altri, accompagnandoli in un percorso fatto di conquiste, di ostacoli da superare, di accettazione di se stessi e della società, delle differenze interpersonali.

Combattiamo ogni giorno per rendere questo mondo un posto migliore.

Non ci fermerete ora. Non ci avete fermato un anno fa: abbiamo imparato a convivere con le restrizioni, abbiamo visto bimbi di poco meno di un anno imparare a disinfettare le manine e scorgere i nostri sorrisi dietro le mascherine, ad accettare la distanza dei baci e degli abbracci.

Ora ci chiedete di sacrificare tutto.

No. Non avrete il nostro consenso e il nostro silenzio.

Noi non ci stiamo.

Con il supporto di MarVen Fotografie