Quantcast

Impresa della Moderna Legnano, a Fabriano ottiene la promozione diretta in serie A1

Traguardo prestigioso per il team del Presidente Claudio Malamisura

FABRIANO (AN)Fabriano ospita l’ultima tappa di Regular Season del Campionato Nazionale di Ginnastica Ritmica per le tre massime divisioni A1, A2 e B. Sabato 20 marzo alle 15.00 è il turno della A2, la Moderna Legnano scende in pedana per ultima, la tensione è alta, quasi tutte le altre squadre hanno fatto molto bene, l’asticella si è alzata, l’obiettivo dopo il secondo posto della tappa di Desio si è spostato dalla salvezza ai playoff, riservati quest’anno alla terza, quarta e quinta squadra classificate in regular season, le prime due vanno direttamente in A1.

Si parte con la russa Ekaterina Vedeneeva (prossima partecipante alle Olimpiadi sotto la bandiera slovena) al cerchio, Elena Varallo alla palla, Rebecca Grazioli alle clavette, Chiara Piazzese al nastro e Astrid Balzaretti pronta all’evenienza, nel gioco delle formazioni la scelta dello staff è stata quella di avere una formazione molto competitiva all’ultima prova per evitare sorprese.

L’esperienza di Katia è importante, ottimo il suo cerchio, pressoché perfetto, chiude con il miglior punteggio d’attrezzo e di gara 23,950, fondamentale il suo contributo. Elena, la Capitana della compagine legnanese, esegue una palla elegante, anche lei mette in pedana una notevole esperienza, la sua è la settima serie A consecutiva, ottiene il terzo punteggio d’attrezzo, 18,200, a casa si iniziano a fare i conti, mancano ancora le due più giovani, ma la sensazione è che si possa fare l’impresa.

Rebecca alle clavette è frizzante, non sbaglia un colpo, è la sua prova migliore in assoluto, 17,900, ci voleva, esce col sorriso. Tocca a Chiara chiudere la gara della Moderna e l’intera tappa, la più piccola del gruppo entra al nastro, l’attrezzo più insidioso, intanto da casa si lavora alacremente con le calcolatrici, i playoff sono quasi certi, ma con 15,250 si va direttamente in A1.

L’emozione non la tradisce, come nelle due tappe precedenti, chiude la sua serie A con un ottimo rendimento. Il tabellone dice 16,250, si rifanno velocemente i conti, in pedana nessuno si aspettava la promozione diretta, alla notizia la gioia si mischia allo stupore ed alla consapevolezza di aver compiuto una piccola grande impresa sportiva.

Il team a fine gara
Ginnastica Moderna Legnano promossa in Serie A1

La classifica di tappa le colloca sul secondo gradino del podio, ad un decimo di punto da Pontevecchio Bologna, secondo gradino del podio anche in classifica generale a meno di in punto dalla prima.

La Direttrice Tecnica Elisa Porchi, regia esemplare la sua e l’allenatrice Veronica Bertolini, suo braccio destro, abbracciano le loro ginnaste, eterogenee per caratteristiche ed età, ma amalgamate perfettamente. Il Presidente Claudio Malamisura al seguito della squadra, mette in bacheca, non uno bensì due trofei di giornata.

La società neo-promossa non parteciperà quindi ai playoff di Torino. Si torna in palestra con ancora più entusiasmo, da domani bisogna iniziare a preparare la gara d’insieme.