Quantcast

La Figc ha completamente dimenticato il calcio giovanile!

Spagna e Svizzera mai fermi, da noi due anni persi!

ROMA –  Pensare a due anni di sport persi e a migliaia di bambini e ragazzi che del calcio non ne vorranno più sapere alcunchè visto come sono stati ghettizzati dalla stessa federazione che doveva invece prenderne le difese.

Un pensiero che dovrebbe in qualche modo interessare da vicino la FIGC, l’unica federazione europea a non aver MAI alzato un dito nei confronti dei settori giovanili.

Unica concessione, allenamenti individuali che col calcio nulla hanno a che fare e che comunque sono vietati in zona rossa.

Si gioca quindi nei palazzetti dello sport al chiuso pallavolo e basket, ma guai a parlare di calcio all’aria aperta e molti cambieranno inevitabilmente sport.

In Svizzera (FOTO) invece si gioca e ci si allena. Settimana prossima inizia anche il campionato dei più piccoli. Gli impianti sportivi all’aperto sono APERTI. Squadre possono disputare partite ma senza pubblico.

In Svizzera la mascherina non è obbligatoria per i ragazzi sotto i 12 anni. All’aperto obbligo solo se non ci sono le distanze sociali.

In Spagna lo sport prosegue senza sosta.

In Italia non c’è stato alcun segnale di ripresa.