Quantcast

La FoCoL si presenta: Massimo Venegoni e Antonio Matrone

Nostri ospiti il vicepresidente e il coach del settore giovanile

LEGNANO – Prosegue la nostra avventura al PalaVolley di Legnano, un viaggio alla scoperta della FoCoL: ospiti della settimana il vicepresidente, Massimo Venegoni, e Antonio Matrone, allenatore del settore giovanile, impegnato con le squadre Under 17 e Under 15.

FoCoL Legnano

 

Nome: Massimo

Cognome: Venegoni

Soprannome: Paul Cayard

Data di nascita: 1/12/1977

Ruolo: vicepresidente

Come ti sei approcciato alla pallavolo? Quando ho conosciuto Claudia, mia moglie: lei giocava a volley nell’Inveruno, andavo a vedere lei e mi sono appassionato, poi ha iniziato anche a Inveruno Bea, nostra figlia, e da lì la passione si è consolidata.

Biografia pallavolistica: la mia storia si snoda qui a Legnano, all’inizio mi hanno chiesto di curare il sito della FoCoL, dal sito poi ho iniziato ad aiutare nella gestione del settore giovanile, arrivando fino ad ora, con un coinvolgimento al 100% insieme alle simpaticissime persone che sono al mio fianco

Una parola per descriverti: caparbiamente diplomatico

Personaggio sportivo a cui ti ispiri: Hervé Barmasse

Il tuo motto: vivi e lascia vivere

Aspettative per la stagione: mi piacerebbe far crescere ancora la società insieme a Ilaria e tutti gli altri, a livello di team di lavoro, coinvolgendo sempre più persone costruttive, i risultati poi verranno da sè

A cena con quattro personaggi a tua scelta, chi? Cristoforo Colombo, Hervé Barmasse, Vasco Rossi, Penelope Cruz

 

Nome: Antonio

Cognome: Matrone

Soprannome: Matt

Data di nascita: 8/6/1977

Ruolo: coach U17/U15

Come hai iniziato a giocare a pallavolo? Gli amici giocavano a volley e mi hanno obbligato perché ero alto

Biografia pallavolistica: sono stato un giocatore fortissimo e tamarrissimo, sono passato da Novate, andando poi in B2 alla NewSport Bollate, e ho proseguito girando un po’ per tutta la Lombardia. Come allenatore sono stato asei anni a Cassano per poi trasferirmi alla FoCol, dove sono da due stagioni. Tengo a ricordare le esperienze da assistente a Volpicelli e Lucchini.

Una parola per descriverti: str***o

Personaggio sportivo a cui ti ispiri: da ragazzino Andrea Giani, oggi Gregg Popovich

Il tuo motto: ho di meglio da fare

Aspettative per la stagione: finire la stagione

A cena con quattro personaggi a tua scelta, chi? Francesco Cossiga, Gesù, Selen, Veronica Lario