Quantcast

Legnano-Castellanzese, un “derby” mai scontato

Tante le soprese nei precedenti di una gara sempre più sentita tra le due città confinanti

LEGNANOLegnano e Castellanzese tornano ad incontrarsi oggi al “Giovanni Mari” per la sesta giornata di ritorno del Girone A di Serie D. Sarà un “derby dell’Altomilanese” molto particolare tra due squadre che hanno visto in questa stagione ribaltare letteralmente le loro ambizioni di inizio campionato.

Per i lilla avrebbe dovuto essere la stagione della riconferma della scorsa, splendida stagione, con un secondo posto che senza lo stop dovuto al Covid forse sarebbe potuto tramutarsi in un primo. Per la Castellanzese la stagione del centenario avrebbe dovuto essere quella della tranquillità, magari raggiunta con un certo anticipo per permettere di pensare solo ai festeggiamenti.

Invece eccoci qui a parlare di un Legnano costretto a navigare a metà classifica ed di una Castellanzese sempre più lanciata verso la vetta, seconda ad un solo punto dalla “corazzata” Gozzano.

Una squadra compatta, ben strutturata, che ruota intorno ad uno “zoccolo duro” che si conosce dai tempi della promozione, che partita dopo partita è andata crescendo sempre più, agli ordini di un allenatore come Mazzoleni che ha sicuramente dato la propria impronta ai neroverdi.

Un po’ il contrario del Legnano, che ha operato una mezza rivoluzione sul mercato estivo, affidandosi ad un allenatore come Brando il cui gioco probabilmente mal si conciliava con gli elementi, alcuni troppo giovani ed inesperti, a disposizione.

Visto così, il “derby” (lo scriviamo con la minuscola perchè a Legnano quello con la maiuscola è solo quello contro i Tigrotti bustocchi…) sembrerebbe già scritto. Ma i precedenti insegnano che il risultato di questa gara – anche se le due squadre hanno cominciato ad incrociarsi solo da pochi anni – non è mai stato scontato.

Nel 2017/18 il Legnano che ambiva alla promozione fu fermato dall’allora neopromossa Castellanzese al “Provasi” sul 3-2, dopo che all’andata i lilla si erano imposti al “Mari” per 3-0. L’anno successivo, sempre in Eccellenza, prima vittoria neroverde al “Mari” per 2-1, mentre nel ritorno, con i varesini lanciati in vetta alla classifica, erano i legnanesi a rovinare la festa vincendo per 3-0.

Lo scorso anno nell’esordio del derby in Serie D, ancora una vittoria dei neroverdi, questa volta per 1-0, in una gara che vedeva i lilla nei primi posti della classifica e la Castellanzese in cerca della salvezza, mentre la gara di ritorno al “Provasi” non si è disputata a causa dello stop anticipato del campionato.

Si arriva così al campionato in corso, con la gara di andata stravinta dai ragazzi di Mister Mazzoleni, che hanno rifilato un pesante 5-2 alla squadra lilla.

La Castellanzese arriva al “Mari” forte del suo secondo posto a quota 49 punti, frutto di quindici vittorie, quattro pareggi e cinque sconfitte. Con le sue 50 reti realizzate (18 in trasferta), la squadra neroverde di pone come miglior attacco del girone, con SuperMario Chessa autore di 18 reti (6 su rigore), seguito in doppia cifra da Roberto Colombo con 10 (una dal dischetto). Proprio Colombo è la vera “bestia nera” dei lilla, visto che fino ad ora, tra Eccellenza e Serie D, ha infilato per ben cinque volte la rete legnanese.

La gara, che sarà diretta da Davide Gandino di Alessandria e trasmessa in diretta televisiva su Sportitalia (Canale 60 del digitale terrestre) con telecronaca a partire dalle 14.05.