Quantcast

Sport in zona ROSSA: ecco cosa si può fare!

Coronavirus in Lombardia, otto province da zona rossa: stretta annunciata per la Lombardia

MILANO – Nella giornata odierna governo e Regioni aggiornano i criteri sul cambio dei colori. Si attende quindi il passaggio al rosso della Lombardia già dalla mezzanotte di domani per blindare il fine settimana.

Blindate Brescia, Como, Cremona, Lecco, Monza. Rischio per  Milano, Mantova e Pavia. Nelle altre province sono stati rilevati più di 200 casi ogni 100 mila abitanti. A Brescia, il valore è schizzato addirittura a 550. Si pensa quindi ad una chiusura generalizzata da lunedì, con la regione passerà probabilmente in zona rossa. Questo significa  solo nel blocco della circolazione anche all’interno dei comuni e chiusura dei negozi, con l’esclusione di chi  vende prodotti di prima necessità.

E lo Sport?

Sono ammesse le passeggiate in prossimità della propria abitazione, ma sci si può comunque muovere per andare al lavoro, o per motivi di salute o di necessità rispettando la distanza di sicurezza,

Consentita anche la passeggiata per accompagnare i minori o le persone non completamente autosufficienti senza distanza.

Chi si vuole allenare all’aperto lo può fare ma solo individualmente e in prossimità della propria abitazione.

Per quanto riguarda il proseguimento dell’attività sportiva: nell’area rossa è consentito svolgerla nell’ambito del territorio comunale, dalle 5 alle 22, in forma individuale e all’aperto, mantenendo la distanza interpersonale di due metri.

È anche possibile spostarsi per entrare in un altro comune, purché tale spostamento resti funzionale unicamente all’attività sportiva stessa e la destinazione finale coincida con il comune di partenza.