Quantcast

Truffatori in azione a Legnano

Si presentano per il cambio del bidoncino dell'umido, ma non è quello il loro scopo

LEGNANOAncora truffe a danni soprattutto di persone anziane a Legnano. Questa volta però ai truffatori il colpo non è riuscito, grazie alla prontezza dei padroni di casa che hanno avuto sospetti e non hanno aperto il cancello.

E’ successo nella mattinata di ieri in Via Genova, nell’Oltrestazione, dove un falso addetto di AMGA/AEMME Linea Ambiente si è presentato a casa di due anziani dicendo di essere stato mandato dalla società per visionare il cestino dei rifiuti organici e sostituirlo con uno nuovo.

Per fortuna i due anziani si sono insospettiti e non hanno aperto il cancello. Anzi, hanno pensato bene di contattare immediatamente il centralino di AMGA, chiedendo spiegazioni in merito e ricevendo la risposta che, purtroppo, immaginavano: AEMME Linea Energia recapita a domicilio solo ed esclusivamente i cassoni carrellati in dotazione ai condomini con più di otto famiglie e alle attività commerciali o produttive. Per la sostituzione dei bidoncini marroni per i rifiuti organici l’utente deve, invece, necessariamente presentarsi agli sportelli legnanesi di via per Busto Arsizio. In questo periodo di emergenza sanitaria, peraltro, l’accesso agli sportelli non è libero, ma va concordato preventivamente con gli impiegati degli stessi, chiamando lo 0331-884.730.

I due anziani hanno raccontato che ad attendere l’uomo presentatosi al cancello di casa loro (descritto come una persona giovane, alta, magra, con indosso un giubbotto chiaro), c’era un altro uomo, a bordo di un’auto di colore scuro. Dell’episodio sono state informate sia la polizia locale che le forze dell’ordine.