Quantcast

Wiz Basket Legnano, ancora uno stop ai supplementari

Terga gara in tre giornate finita all'extra time

LEGNANO – Mettiamola così: WIZ, per ora, poche vittorie, ma emozioni e pathos sono assicurati. Tre partite, tre supplementari consecutivi e tre gare giocate fino all’ultimissimo possesso non “son cose” che si vedono molto frequentemente in Serie C Silver.

Così, dopo Marnate e Luino, anche la seconda apparizione casalinga della WIZ Basket Legnano 91 si conclude all’overtime con la vittoria di Casorate Basket. Un successo che, in tutta onestà, gli ospiti si sono meritati in virtù della cifra di energia, intensità, concentrazione e fame che hanno dimostrato lungo tutta la gara.

Infatti, in una gara in cui la squadra casoratese è stato a lungo al comando (17-21 al 14°; 33-40 al 60°; 41-47 al 30°) a decidere non sono state le percentuali o le iniziative dettate dal talento individuali o le mosse tattiche escogitate dai due allenatori, bensì la cosiddette “intangibles”, ovvero le giocate di purissima energia – rimbalzi offensivi, reattività nell’assicurarsi le palle vaganti; determinazione nel voler conquistare il pallone -, grazie alle quali il team di coach Paolo Remonti ha surclassato in modo i legnanesi.

Certo, se proprio si vuol trovare una piccola scusante, bisogna sottolineare che i “wizzini” hanno pagato le rotazioni corte (out Michele D’Ambrosio e Spertini e, in corso d’opera, Piantini in panca per 5 falli nel momento cruciale e anche Riboli alle prese con fastidi muscolari) ma, insomma; quando finalmente rimetti in piedi (53-53 al 34°) grazie alla solita scarica di Hamadi e sei arrivato ad un millimetro dal vincerla (66-61 al 43°, con palla in mano), non puoi e non devi incorrere nei solito errori tanto banali, quanto devastanti. Errori sui quali Puricelli (MVP del match) e Lo Biondo ringraziano e spingono Casorate all’insperato sorpasso.

Intanto, per ovviare alle falle apertesi nell’organico, la dirigenza WIZ – presidente Guido Azario e G.M. Luca Codari -, vanno in maniera forte e decisa sul mercato mettendo a segno un colpo potenzialmente pesantissimo: Simone Nuclich, play-guardia di alto livello in C Gold che, in categoria, sembra essere destinato a recitare un copione a parte.

WIZ Legnano 91 – Casorate 68 – 69 dts (14-16) (28-28) (41-47) (61-61)

WIZ Basket Legnano: Hamadi 24, Riboli 4, Gastoldi 1, Pogliana 2, Radice 6, Piantini 17, D’Ambrosio M. ne, Portaluppi 5, D’Ambrosio D. 7, Ciapponi 2.
Allenatore: Ferrara.
Casorate: Panizza 2, Canavesi 7, Tonani, Zanasca, Occhetta 10, Gallina 2, Bamba Ben 2, Dagri ne, Lagger 4, Puricelli 23, Lo Biondo 15, Martignoni 4.
Allenatore: Remonti

La classifica del Girone D

Marnatese Basket 4
Basket Venegono 4
Pallacanestro Castronno 2
G.S. Casorate 2
Virtus Luino 2
Basket Legnano 2