Quantcast

Dal 26 aprile si torna a giocare a calcetto.

Slitta ancora l'apertura delle palestre. Ecco la roadmap

MILANO – Qualcosa si muove o meglio si muoverà. Il governo ha stabilità una sorta di roadmap delle riaperture ma solo secondo il colore delle regioni.

Si inizia il 26 aprile quando saranno consentiti gli spostamenti tra regioni gialle mentre fra le altre bisognerà aver fatto il vaccino o avere il tampone negativo.

Riparte, ma solo in giallo, il calcetto e tutti gli sport all’aria aperta.

Sempre in giallo riaprono ristoranti a pranzo e a cena, ma solo con tavoli all’aperto.

Aperti anche musei, teatri, cinema e spettacoli ma con limitazione della capienza.

Dal 15 maggio riaprono le piscine all’aperto e si potrà andare in spiaggia, mentre gli stadi potranno ospitare fino a 1000 spettatori a partita.

Il 1 giugno ristoranti aperti anche al chiuso a pranzo e riaprono le palestre ma con linee guida stringenti.

Dal 1 luglio riaprono le terme e parchi tematici con nuove linee guida.