Quantcast

Fontana: da settimana prossima bisogna riaprire!

Bar, piscine, palestre, teatri e cinema: il governatore della Lombardia chiama in causa il governo

MILANO – “È arrivato il momento di programmare in tempi brevi un piano per le riaperture, seguendo il criterio della progressività e del buonsenso. Questo è il senso delle proposte che come Regioni abbiamo avanzato al Cts nazionale e al Governo.

Così Attilio Fontana sprona il governo verso nuove riaperture facendo la lista delle cose da riaprire in Lombardia

Sono dell’opinione che gradualmente, già dalla prossima settimana, si possano stabilire le procedure per le riaperture, dando a tutti la possibilità di riacquistare un po’ di libertà e soprattutto alle attività commerciale di programmare la ripresa del lavoro.”

dati covid
Dati odierni: netto calo incidenza dei decessi sui 7 giorni(-13.3% e sono 55 per milione di abitanti) oggi 65 settimana scorsa 130.
In calo netto le chiamate infettivo respiratorie:
Area Como Lecco Varese:64(-23)
Area Milano Monza:173(+1)
Area Brescia Bergamo Sondrio:56(+6)
Area Mantova Cremona Lodi Pavia:61(-9)
Totale :354(-25 da 13/4 e netto calo su settimana scorsa)
La terza ondata si avvia alla sua conclusione con un picco avuto di 812 chiamate nettamente inferiore alle 1100 seconda ondata e 1537 della prima.
Oggi 4803  guariti che fanno scendere i casi attivi a 67918 (erano arrivati a 102.000).
Discesa dei ricoveri ordinari -202 e ormai siamo prossimi andare a sotto soglia 40% che rimane il limite.
Discesa anche delle terapie intensive frutto di soli 26 ingressi(settimana scorsa 56) e 68 uscite (saldo -42).
Buona la percentuale di positivi sui tamponi 5.2% e molto buona sui testati 28% (testate 9713 persone).
Incidenza Lombardia 162 su 100000 abitanti. RT a 0,78